Utente 501XXX
Buonasera volevo avere una informazione.
dopo varie visite dentistiche e la relativa bonifica di tutta l’arcata superiore (effettuata il 21/11/2007) mi è stato consigliato di effettuare l’innesto autologo, volevo sapere se a Roma esiste una struttura ospedaliera che effettui questi tipi di intervento, quale e quanto devo aspettare prima dell’intervento (sono disperata.
grazie per l’aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
36% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2005
può rivolgersi all'ospedale Eastman a Roma

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 501XXX

Iscritto dal 2007
dott.ssa Pozzuoli la ringrazio per la velocità di risposta, dell'ospedale ne ho sentito, c'è altro? non ci sono liste lunghe e poi quanto tempo devo aspettare? i denti li ho tolti da una settimana mi ero rivolta all'ospedale Israelitico ma loro mi hanno consigliato l'innesto autologo vorrei sapere a cosa vado incontro non perchè sono indecisa ma per essere pronta a tutto pur di poter effettuare l'impiantologia
Grazie
[#3] dopo  
Utente 501XXX

Iscritto dal 2007
scusate la mia insistenza ho sentito parlare anche di rigenerazione ossea. Che cosa è? E' reale? Potrebbe essere il mio caso? Grazie
[#4] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La rigenerazione ossea esiste, ma è una metodica per lo più utilizzata per piccole ricostruzioni ossee in chirurgia parodontale, raramente applicabile per grandi ricostruzioni. In alternativa, vengono utilizzati sostituti dell'osso oppure osso da banca dei tessuti.
[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Caro paziente, si rivolga ad valido e competente implantologo.
Sarà lui più di ogni altro, in rapporto alle sue tecniche implantologiche riabilitative, verificare la necessità o meno di ricorrere una ricostruzione ossea (mediante innesti), di una più semplice rigenerazione, o addirittura di non intervenire in tal senso, valutandone pro e contro.
Non si stupisca di eventuali pareri contrastanti, perchè speso le strade per ottenere un risultato sono molteplici.
Un implantologo può ritenere necessaria una ricostruzione e l'altro no, non perchè uno sbaglia e l'altro ha ragione, ma perchè usano tecniche e tecnologie differenti che richiedono approccio diverso, ognuna con un suo "pro" e un suo "contro".