Utente 210XXX
Salve,
sono un ragazzo di 30 anni e vi scrivo per avere un vostro parere riguardo a degli esami del sangue che ho eseguito circa 20 giorni fà.
Tali esami mi sono stati prescritti dal mio andrologo perchè accuso ormai da alcuni anni un calo della libido, con un peggioramento negli ultimi sei mesi.
Gli esami sono LH, FSH, Prolattina, Testosterone Totale e Testosterone Libero. Li ho eseguiti 2 volte sù 2 prelievi si sangue distinti effettuati a distanza
di 30 minuti, il primo alle 08:15, il secondo alle 08:45.
Elenco di seguito i risultati:


LH (Valori di riferimento: 1.2 - 8.6 mUI/ml)

3,34

2,96 (dopo 30')


FSH (Val. rif.: 1.6 - 8.6 mUI/ml)

3,65

3,69 (dopo 30')


Prolattina (Val. rif.: 2.64 - 13 ng/ml)

9,88

6,86 (dopo 30')


Testosterone Totale (Val. rif.: 1.75 - 8.00 ng/ml)

5,91

5,67 (dopo 30')


Testosterone Libero (Val. rif.: 4.5 - 42.5 pg/ml)

1,02

1,89 (dopo 30')


I risultati sembrerebbero essere tutti nella norma, eccetto il Testosterone Libero che invece è proprio molto basso.


Come dicevo all'inizio, vorrei appunto un vostro parere riguardo questi esami e se possibile sapere come si dovrebbe procedere adesso in casi come il mio.
Ovviamente li farò vedere anche al mio andrologo (questo è sottinteso).


Aspetto fiducioso una vostra risposta.


Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
il testosterone libero è un valore poco affidabile. gli altri sono decisamente nella norma. il tutto va inserito nel contesto della situazione generale che solo il suo specialista può valutare.probabilmente, come spesso accade,il suo problema ha una genesi multifattoriale meritevole di approfondimento.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il rilievo di bassi valori di testosterone libero, se associati a segni clinici e comportamentali specifici possono giustificare una terapia sostitutiva a base di testosterone.
E' chiaro che la valutazione, l'interpretazione dei dati e le decisioni terapeutiche devono dipendere da una valutazione specifica di uno specialista
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per le risposte!!

Ho già preso l'appuntamento con l'andrologo, in attesa vorrei chiedervi gentilmente ancora due chiarimenti.

In un paziente che come me ha il testosterone totale perfettamente nella norma (e basso solo quello libero), l'eventuale terapia sostitutiva a base di testosterone sarà uguale a quella seguita da un paziente che ha anche il testosterone totale basso, oppure sono farmaci diversi?

E, più o meno, che percentuali di successo ci sono? Si può sconfiggere il problema del testosterone libero basso?

GRAZIE!
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
il collega stabilirà se lei ha bisogno o no di terapia sostitutiva con testosterone.
cordialmente