Utente 211XXX
Gent.mi Dottori,

sono una donna di 33 anni, finora non ho ancora avuta gravidanze (se questo può esservi utile al consulto) e vi scrivo perché da alcuni giorni avverto, specialmente al risveglio, un dolore alla zona lombare, precisamente in corrispondenza di entrambi i reni e desidererei capire a cosa è dovuto.
Tuttavia, devo precisarvi altri dettagli: nei giorni scorso ho avuto un'infezione intestinale che mi ha procurato due violente scariche, ho curato l'episodio assumendo due capsule di normix, nei gg successivi poi è subentrato regolare il mio ciclo mestruale ma alla fine di questo è sopraggiunta pure una cistite che non mi ha portato perdite di sangue ma solo frequente stimolo di urinare e una dolorosa stretta alla vescica subito dopo averla svuotata. Ho curato quest'ultima con della fosfomicina mylan assumendone le due dosi serali così come da confezione e il dolore alla vescica adesso è passato.
Inoltre, sto prendendo dei fermenti lactoflorene e bevo molta acqua.
Questo dolore ai reni che perdura potrebbe essere collegato a tutto ciò?
Ringrazio e spero in una vostra cortese risposta.
Cordiali saluti
Serena
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Difficile esprimere un giudizio senza una valutazione diretta, per cui mi auguro che lei si sia rivolta al suo medico di medicina generale.

Lui sarà in grado di inquadrare meglio il problema eventualmente suggerendo un'ecografia renale.

Il fatto che la cistite si sia risolta con una banale terapia con fosfomicina rende molto improbabile che il dolore da lei lamentato sia riconducibile ad infezione renale (pielonefrite).