Utente 884XXX
Gentili dottori vi sottopongo l’esame del liquido seminale di mio marito:
ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE
Giorni astinenza: 3
Campione prodotto: 09.05
Volume: 3,4 ml
Colore: Grigio giallastro
Aspetto: Torbido
Viscosità: Normale
Fluidificazione: dopo 20 minuti
Ph: 8
Numero di spermatozoi: 38 milioni/ml (Vn += 20 milioni/ml)
Motilità % :
Rapidamente progressivi: 10 (dopo30') - 10 (dopo 120') (Vn + 25% dopo 30')
Debolmente progressivi: 30 (dopo 30') - 35 (dopo 120') (Vn +50% dopo 120’)
“In situ”: 25 (dopo 30') - 20 (dopo 120')
Immobili: 35 (dopo 30') - 35 (dopo120')
Morfologia % :
Forme tipiche: 22 (Vn += 30%)
Atipie della testa: 47
Atipie della coda: 25
Amorfi: 6
Es. microscop. X c.o.
Leucociti: 1-2 (Vn -1 milione x C.O.)
Emazie: assenti
Zone di agglut: 2 micro (Vn Assente)
Cellule epitel.: 2
NOTE: si consiglia la ripetizione dello spermiogramma tra 60-90 gg x conferma risultati

SWIM UP
Motilità % :
Rapidamente progressivi: 25
Debolmente progressivi: 60
“In situ”: 5
Immobili: 10
Vorrei sapere qual è la vostra diagnosi e quant’è grave, capire che cosa sono/comportano anche i valori anormali rispetto a leucociti e zone di agglutinazione ma soprattutto vorrei sapere se in una situazione del genere è possibile una cura medica/farmacologica o se necessariamente occorre sottoporsi a PMA (che vorremmo evitare)
Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice ,

con questi esami ora bisogna, con l'aiuto dell'andrologo di suo marito, arrivare a fare una precisa diagnosi del perchè il liquido seminale non è nella norma.

Alcune suggestioni ci farebbero pensare ad un problema infiammatorio delle vie uro-seminali ma qui l'ultima parole spetta sempre al clinico che potrà vedere e valutare in diretta il reale problema clinico.

Non buttatevi subito sulla PMA!

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottor Beretta,
innanzitutto grazie per la rsposta tempestiva e per l'articolo che mi ha suggerito!
Di certo non ci butteremo subito nelle PMA anche perchè non siamo tanto favorevoli per motivi religiosi ed etici.
Il fatto però è che questo esame è stato eseguito proprio in un centro di sterilità (io ho quasi 36 anni e mio marito 34 e siamo sposati da 5)dove ci siamo rivolti per accellerare i tempi delle DIAGNOSI. Avremo a breve un secondo colloquio...Non so cosa ci diranno ma ho sempre avuto l'impressione che in questi centri si spinga proprio a risolvere i problemi buttandosi subito su PMA.
..e di certo per questo mi rincuora tanto il suo parere e sapere che per lei stesso non dovremmo farlo subito (anche se l'età avanza...!)
A questo punto però le chiedo: è opportuno secondo lei sentire anche il parere di un andrologo esterno al centro o è sufficiente parlare con lo staff del centro stesso(tra l'altro il dottore che si occupa degli uomini è urologo)e magari manifestare il desiderio di andare più a fondo?
Può capire bene che in queste situazioni lo stress personale e di coppia è alle stelle...
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 884XXX

Iscritto dal 2008
Ho dimenticato di dire che il MAR TEST e la SPERMIOCULTURA
sono negativi.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

certo il fattore età deve essere tenuto ben presente ma anche la valutazione di un esperto andrologo, con chiare competenze in patologia della riproduzione umana, è una cosa da non sottovalutare.

Altre informazioni in questo senso le può trovare sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/212-cos-andrologia-andrologo.html.

Ancora un cordiale saluto.