Utente 211XXX
Buongiorno medicitalia, sono una donna di 26 anni, in attesa del mio primo bambino da 4 mesi. Soffo da 15 anni di mosche volanti, ho imparato a conviverci benissimo. Vedo filamenti e puntini vari che atraversano mobili il mio campo visivo. Nel corso di questi anni ho controllato il fondo oculare tantissime volte, mai nessun problema. Mi sono rassegnata felice che non si tratti di alcun problema serio. Il problema è questo quando sono in spiaggia dopo qualche ora (quindi dopo l'esposizione prolungata al sole) se guardo il cielo oltre alle solite piccolissime "stelle cadenti" vedo piccole macchie di fumo che si addensano al centro del campo visivo e spariscono se cambio sgaurdo. Ho chiamato la segretaria dell'oculista per fissare un nuovo appuntamento, e la segretaria chiedendomi se fossi incinta, mi ha consigliato di evitare visite oculistiche approfondite durante la gravidanza. Non è possibile effettuare l'esame del fondo oculare durante la dolce attesa? E soprattutto vede quelle macchie di fumo è sintomo delle miodesopsie? Grazie mille, spero di ricere risposta a questo consulto.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Cara Signora, durante la gravidanza sarebbe bene non instillare il collirio che dilata la pupilla.
Probabilmente quello che vede sono sempre i floaters di cui soffre.
Il vitreo è formato principalmente da acqua e fibre collagene, quando l'acqua diminuisce le fibre si avvicinano tra loro e diventano visibili (corpi mobili).
Stando al sole il calore può innescare questo processo.
Cerchi di bere tanto e, dopo la gravidanza, valuti la possibilità di vaporizzarli con lo Yag Laser.

Cordiali saluti ed Auguri