Utente 132XXX
Durante la degenza per un doppio intervento chirurgico di colecistectomia e di ernia ombelicale ho avuto un notevole lungo episodio di fibrillazione atriale con rilevante risposta ventricolare che si è risolto dopo due flebo a base di "cordarone" (o qualcosa di simile). Dai sucesivi controlli cardiologici, tra cui un ecocardiogramma, sono emersi un problema di alterato rilasciamento diastolico, una leggera insufficienza aortica, un bulbo aortico lievemente dilatato (40 mm) ed un aneurisma dell'aorta ascendente di 51 mm. Dovrò fare, appena possibile, una TAC per aorta toracica con MDC. Preciso che ho appena compiuto 60 anni, sono un'ex fumatrice in sovrappeso di una quindicina di chili, ho una tiroidite autoimmune (senza farmaci) e che nella mia famiglia ci sono stati diversi casi di disturbi cardiaci. Vorrei sapere cosa devo aspettarmi e se posso attendere il mese di settembre per fare la TAC anzidetta. Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I problemi che lei descrive non sono da poco.
Per cio' che concerne la TC torace con mezzo di contrasto andrebbe eseguita quanto prima, per uno studio accurato dell'aorta toracica e per valutare quindi l'indicazione chirurgica. Il fatto che lei abbia presentato una f.a. parossistica e che le sia stato riscontrato un ecocolordoppler cardiaco "anormale" induce a consigliarle almeno una terapia antiaritmica considerata anche la tiroidite) probabilmente assieme ad un anticoagulante orale.
Controlli i livelli pressori e, se questi fossero anche modestamente elevati le consiglierei una terapia anti-ipertensiva che il suo Medico od il suo Cardiologo potranno prescriverle
cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Caro Dr. Cecchini, La ringrazio per la sollecitudine della risposta. Questa mattina il mio medico mi ha prescritto il Congescor per rallentare il battito ed il Triatec da 5mg per tenere bassa la pressione ( in effetti la minima oscillava da 80 a 90/95, mentre la massima andava da 110 a 130). Vorrei sapere da Lei se alla luce di questa terapia posso rimandare la TAC a settembre e se posso continuare a fare la mia solita attività fisica, visto che mi piace camminare, andare in bicicletta ed adesso nuotare e godermi il sole della mia Sicilia. La ringrazio ancora e La saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se lei mi chiede una opinione io gliela devo pur dare.può camminare, anche nuotare, ma le consiglio di non affaticarsi, di controllarsi la pressione. Se poi vuole ritardare la TC quella è una decisione sua che non condivido.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Caro Dott. Cecchini, La disturbo nuovamente per avere un Suo parere: quella famosa TC con mezzo di contrasto ho potuto farla solo il 9 settembre per problemi dell'USL, non miei; avuto l'esito, che conferma l'aneurisma dell'aorta ascendente di 50 mm, l'ho mostrato alla dottoressa che mi aveva prescritto la TC per sapere cosa fare. La dottoressa mi ha detto di continuare con la terapia che sto seguendo (Triatec da 5 mg e Congescor) e di ripetere l'ecocardiogramma tra 6 mesi. Vorrei sapere da Lei se posso effettivamente stare tranquilla, visto che io non avverto disturbi tranne le "palpitazioni" transitorie che avverto pressocchè ogni giorno. Grazie sempre per la Sua cortesia e cari saluti.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei deve consultare un cardiochirurgo perché le dimensioni Dell aorta ascendente sono già elevate.
. Per ciò che concerne il ritmo se lei avesse episodi di f.a. Occorrerebbe che lei iniziasse terapia anticoagulante orale.
Cordialità
Cecchini