Utente 503XXX
Salve, vi scrivo perchè da qualche giorno mia nonna (76 anni) avverte dei giramenti di testa e vertigini. Premetto che soffre di pressione alta
e attualente assume i seguenti farmaci:

MONOKET 40 MG (compresse isosorbide 5 mononitrato)

COAPROVEL 150/12.5mg

CARDIOASPIRIN 100mg

ADALAT CRONO 20mg (nifedipina)

DILATREND 25 mg(carvedilolo)

quello che mi chiedo é se tali sintomi possono essere causati da effetti collaterali di qualche farmaco??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Gabrielli
24% attività
12% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il primo suggerimento è quello di controllare subito e con facilità, valori pressori e frequenza cardiaca.
Il Dilatrend che sta assumendo, potrebbe ridurre eccessivamente la FC e causare i disturbi descritti. Iniziamo da quì.
Mi faccia sapere.
Un saluto
[#2] dopo  
Utente 503XXX

Iscritto dal 2007
Salve, prima di tutto la ringrazio per la tempestiva risposta.
Come da vostro consiglio mia nonna si é recata dal medico curante per controllare la pressione e non risulta niente di anomalo.
Per quanto riguarda la frequenza cardiaca non é stato fatto nessun test specifico e ho dei dubbi sul fatto che il medico, misurando la pressione abbia potuto controllare anche la frequenza cardiaca!
Per quanto riguarda i sintomi (capogiro e vertigini)sono particolarmente avvertiti nel momento in cui mia nonna si corica, e cioè nel momento in cui poggia la testa sul cuscino, anche se inizialmente questi sintomi li avvertiva anche stando in posizione eretta, e il tutto gli provocava anche parziale perdita di equilibrio.
Le farò sapere con precisione i valori della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca.
Quali test ci consiglia di fare??
Grazie


[#3] dopo  
Dr. Daniele Gabrielli
24% attività
12% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
A parte la possibilità di altre cause "meno urgenti" come la presenza di un'artrosi cervicale od una semplice labirintite, è doveroso,innanzitutto, escludere un'origine cardiovascolare della sintomatologia descritta.
Iniziamo, pertanto, con l'eseguire un prelievo per es. ematochimici di routine compresi gli elettroliti (sodio, potassio, magnesio, calcio e fosforo), un Ecg Holter delle 24h, per poi proseguire con un ecocardiogramma ed un Doppler dei vasi epiaortici.
Infine, solamente ad esami negativi, concluderà con un Rx del rachide cervicale ed una vista otorinolaringoiatrica.
In attesa.
Cordiali saluti