Utente 212XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni. Un paio di mesi fa ho avuto la sensazione che si stessero diradando le sopracciglia, ho aspettato un paio di settimane pensando che potesse essere suggestione ma non notando miglioramenti, anzi una maggiore perdita (in particolare di due strisce verso la parte interna sinistra)sono andata da un dermatologo che ha pensato potesse essere solo un indebolimento della zona dovuto al trauma dello strappo della pinzetta e così mi ha prescritto per un mese il Biomineral Plus chiedendomi di non toccarle durante questo periodo per vedere come andava. A me la diagnosi è sembrata strana fin dall'inizio anche perchè non è una zona dove vado a toccare le sopracciglia visto che è interna, ma comunque sperando che avesse ragione ho seguito la cura ma non solo il problema non è migliorato nè andato via, ma anzi è peggiorato, ma nonostante questo quando sono tornata a consulto il medico mi ha detto che mi trovava migliorata, che notava un'omogeneità rispetto alla prima volta. Lì per lì non ho pensato però a dirgli che ha notato questo perchè la prima volta erano più rade solo due striscioline mentre la seconda si era diradata anche la zona in mezzo alle due per cui è ovvio che fosse diventato tutto uguale. Non l'ho sognato dato che avevo delle belle sopracciglia folte e adesso me le ritrovo tutte rade e se non le aggiusto in qualche modo mi ritrovo parti di pelle che si vedono benissimo al di sotto. In più pochi giorni dopo il primo consulto ho notato una desquamazione al di sotto delle sopracciglia, come se avessi la forfora, ho immaginato che fosse dermatite seborroica e infatti il dermatologo alla seconda visita me l'ha confermato e mi ha dato una mousse per lavarmi che però gli era stata consigliata da una rappresentate entrata prima di me e credo che non l'abbia neanche studiata visto che sul bugiardino c'è scritto di stare molto attenti a non farla entrare in contatto con gli occhi mentre lui mi ha detto che potevo tranquillamente lavarmi il viso. Scontenta me ne sono andata pensando di consultare un altro dermatologo la settimana prossima, ma intanto mi sto avvilendo perchè vedo che in due mesi le sopracciglia si sono diradate davvero tanto eppure cerco anche di non strofinarle con l'asciugamano quando le lavo perchè sono molto fragili e le asciugo con l'asciugacapelli. Mi chiedevo se questa caduta può essere dovuta alla dermatite o a qualcos'altro? E' vero che tempo prima che notassi questa perdita avevo dei pruriti nella zona appena sopra le palpebre, sotto le sopracciglia con brufoletti che a malapena si vedevano. Se è dovuta a dermatite ricresceranno? E se no? In più volevo aggiungere che ho fatto le analisi per controllare gli ormoni tiroidei. Il FT4 è a posto, mentre il TSH è più alto solo di qualche decimo visto che il parametro massimo è 4 e io ho 4,4. Può a questi livelli aver causato ciò? Ho fatto anche le analisi per vedere se sono celiaca poichè mia mamma lo ha scoperto ad agosto ma sono uscite negative.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

le sopracciglia così come i peli corporei non cadono e non si diradano; ovvero si ricambiano molto spesso perchè hanno un ciclo di crescita breve (non come i capelli)

Se questo accade la cosa da escludere in primis è una malattia di questi annessi (alopecia areata, lichen plano pilare, anagen effluvium e altro) ma questo va stabilito dal dermatologo.

Pertanto utilissimo il nuovo controllo.
saluti
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta. Anche il secondo dermatologo consultato mi ha confermato, dopo avermi visitato anche con il microscopio digitale, che non c'è alopecia, ma solo dermatite seborroica. Ma quindi a parte queste tre cause possibili che però non mi sono state diagnosticate, per fortuna, non può essere dovuta a nient'altro questa caduta? Io sono sicura che ci sia perchè prima avevo le sopracciglia molto più folte, ora vedo addirittura la pelle sotto. E come mai proprio ora se non è altro che un ricambio di peli? Non mi era mai successo prima.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
le dico una cosa che la rassicurerà (spero)

il numero dei follicoli, anche dell'area sopracciliare è geneticamente determinato e NON cambia con il procedere degli anni: pertanto lo spazio fra pelo e pelo è sempre lo stesso.

L'unica variazione visibile di questo spazio nell'ambito sopraccigliare (ma vale per le ciglia e gli altri peli corporei esclusa la sono ormono-recettiva - quella della calvizie per intenderci) è possibile solo per patologie che colpiscono il follicolo (alopecia areata, lichen plano pilare, lupus etc)

consideri ancora che ANCHE la zona della calvizie non cambia il numero dei follicoli, anche se a livello visivo (percezione) sembrerebbe completamente calva l'area..

saluti a lei