Utente 212XXX
Salve,
a causa di dispepsia (dovuta a colecisti angolata, settata, con fango biliare) mi è stato prescritto deursil 450mg al giorno.
Sono ormai 5 mesi che lo assumo, posso continuare così o ha effetti collaterali?
Alla recente ecografia di controllo risulta ancora il problema alla colecisti, ma ora anche il fegato risulta essere ingrossato.
Le analisi del sangue (transaminasi, lipasi, amilasi, gamma gt, ematocrito, ecc...) sono tutte negative tranne leggera alterazione della bilirubina indiretta.
Ovviamente ho eliminato fritti e ridotto drasticamente affettati e latticini. Come alcoolici bevo solo una birra a settimana, niente vini o liquori o acqua gassata.
Vorrei sapere se la causa del fegato ingrossato può essere il protrarsi dell'assunzione del deursil dato che dovrei continuare a prenderlo per almeno altri 3 mesi.
Grazie per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può continuare tranquillamente a prendere il Deursil che non è la casua del fegato ingrossato.

Se trattasi di fegato steatosico può essere utile leggere l'articolo del dott. Scuotto.



http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/58-steatosi-epatica.html


Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott. Cosentino,
la ringrazio per la risposta.
Ho letto l'articolo su fegato steatosico: purtroppo non ho fatto l'esame dei trigliceridi ma in effetti all'ecografia il mio fregato ha aspetto brillante.
Tuttavia per avere un fegato steatosico dovrei bere alcoolici, essere obeso, mangiare grassi...io non ho nulla di queste condizioni.
Comunque ai prossimi esami del sangue farò pure i trigliceridi, posso aspettare dopo l'estate?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente. Tranquillo.