Utente 172XXX
Ho avuto la mononucleosi a 16 anni, adesso ne ho 24.
Ad aprile ho avuto episodi sporadici di febbre alta e linfonodi ingrossati sul collo, inguine e ascella controllati successivamente con ecografie e descritti come REATTIVI. Ho fatto eco alla tiroide, eco all'addome e rx al torace e tutto è risultato negativo.
Nel periodo in cui avevo la febbre e i linfonodi gonfi ho fatto le analisi del sangue che evidenziavano un calo di globuli bianchi, linfociti attivati e di nuovo, con mia GRANDE SORPRESA avevo le igg e anche le igm positive!
Ho letto su internet cose davvero preoccupanti riguardo al virus dell'epstein barr, e da quando ho letto quelle cose adesso magicamente mi sento addosso tutti i sintomi della SM... Sono terrorizzata! Ho letto su internet che solo la medicina omeopatica può risolvere il problema, ma come? a chi devo rivolgermi?
Inoltre tra qualche giorno devo rifare gli analisi del sangue con la ricerca di nuovo dell'epstein barr per confrontarli con gli esami di aprile... Ho sempre alcuni linfonodi gonfi che non si decidono ad andare via!
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la invito ad uscire da questa spirale di terrore e ad approfondire l'argomento mononucleosi sul seguente articolo

http://www.medicitalia.it/minforma/ematologia/55-mononucleosi-sconosciuta.html

La medicina omeopatica, da sola o in associazione con altre discipline di medicina integrata, aiuta l'organismo a recuperare un equilibrio immunitario ottimale e quindi può risultare utile nel trattamento di tutte le malattie infettive ivi compresa l'affezione da Epstein Barr virus.
Se vorrà seguire questa strada dovrà rivolgersi ad un collega esperto in queste discipline che le indicherà la terapia da effettuare.

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Dottore, lei non può capire come mi ha resa felice leggere il suo link! Sono molto più tranquilla adesso che so che le riattivazioni sono normali e soprattutto non apportano rischi tipo tumori o sclerosi multipla! certe persone che scrivono certe cose su internet secondo me andrebbero denunciate per la paura che fanno venire! In ogni caso lei pensa che esista in campo omeopatico una cura per rinforzare le difese immunitarie? Se si, mi aiuterà anche a diminuire i linfonodi che non se ne vogliono proprio andare? Grazie ancora per la risposta!
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi fa piacere di esserle stato utile;
consideri che spesso noi stessi "addetti ai lavori" abbiamo difficoltà a filtrare le informazioni che circolano in rete.
Le confermo che le discipline non convenzionali possono esserle di grande aiuto, è per noi pratica quotidiana.

Cordialmente.