Utente 504XXX
Salve,ho 26 anni e da quando ricordo ho sempre avuto questo problema,circa quattro anni fa' mi sono sottoposto alla penoplastica secondo Nesbit per la correzione dell'incurvamento accentuato verso il basso del pene,e l'anno successivo mi è stato diagnosticato e operato un varicocele al testicolo sinistro.Dopo la prima operazione mi era stato detto che si sarebbe stabilizzato tutto dopo qualche settimana o qualche mese al massimo.Invece tutt'oggi,oltre ad esserci un disagio sotto il punto di vista psicologico e visivo,il pene infatti appare pieno di grumi e intoppi su tutta la lunghezza dell'asta,diversi punti sottocutanei delle placchette risultano al tatto proprio a fior di pelle dando una sgradevolissima sensazione.Inoltre quando il pene è in erezione,in più punti sembrerebbe come se le venette laterali volessero strapparsi,dando un prurito fastidioso.Dopo alcuni mesi dall'intervento,posi i miei dubbi al dottore che ha eseguito l'intervento,mi ha fatto una sorta di minaccia tipo: "se togliamo tutto,torna tutto come prima",con l'aggravante che avendo tolto sezioni spugnose,nonchè avendo ridotto la lunghezza,io proprio non immagino come sarebbe tornato,percui mi sono sentito molto scoraggiato a intraprendere qualsiasi scelta.Passati ulteriori mesi mi sono recato da un'altro specialista,il quale mi ha "aggredito" difendendo l'operato del collega e non volendo darmi delucidazioni in merito e rifiutandosi di dare un giudizio sull'esito dell'intevento.Nel frattempo sono passati due ulteriori anni,non ho fatto altre visite,ma i disturbi continuano anzi a volte aumentano,in più questo fatto mi frena nell'approcciarmi con le ragazze,per via di un'antiestetico fattore,ecco che quindi un problema estetico iniziale,è stato sopito da una parte ed accentuato dall'altra con ulteriori disagi,visto che quando era ricurvo i rapporti non erano dolorosi,oggi invece ogni rapporto da la senzazione di logorìo e difficilmente riesco ad averne più di uno nello stesso giorno.La seconda operazione del legamento del varicocele,ogni tanto mi causa strane fitte interne che vanno da dove è legata,fino all'interno del testicolo.Ad averlo saputo prima,non mi sarei mai imbarcato in un'impresa del genere!Attualmente,da qualche mese,sono fidanzato,all'inizio avevo stati ansiosi che mi portavano ad una sorta di eiaculazione precoce,ultimamente invece,devo ammettere che a volte mi è difficile raggiungere l'orgasmo,inquanto un po' la psicologia e un po'i fastidi che percepisco,non mi fanno raggiungere il piacere dovuto,anzi,si creano momenti di assoluta insensibilità al piacere,cose che,non mi erano mai capitate prima.So che posso sembrare lagnoso ma non so più che cosa fare e dovermi nuovamente espormi a nuovi interventi chirurgici mi spaventa troppo,anche se necessario e vincolante per tornare ad una"vita normale",sarei disposto a farli!
Ovviamente la risposta data negli altri form a me non può andare bene inquanto come già detto ho chiuso i rapporti con chi mi ha operato,vi sarei grato se poteste consigliarmi in qualche modo!
Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, l'ultima cosa che le consiglio è quella di sottoporsi ad ulteriori interventi chirurgici anche perchè non ne conosco atti a risolvere i suoi problemi.
Le partner con cui è stato si sono mai lamentate di fastidi durante il rapporto o di una sua inadeguatezza ?

Spesso il problema si può superare con un adeguato supporto psicosessuologico.



[#2] dopo  
Utente 504XXX

Iscritto dal 2007
No,non si sono mai lamentate le mie partner ma sono io che divento inadeguato,quando sento più dolore che piacere in un rapporto sessuale che a 26 anni dovrebbe filare via come l'olio,e invece anche solo nell'atto di indossare il profilattico,nel toccare uno qualsiasi dei punti in rilievo,tende a perdere di pressione.Ormai la fase psicosessuologica l'ho passata quando dopo due mesi ne passavano quattro e poi otto e poi sono diventati anni e non è cambiato nulla!Mi son fatto coraggio da solo,ma i disturbi continuano e sinceramente non so che fare!Una cosa sconsiglio a chi si deve imbarcare in sta cosa di farla,perchè non ne vale la pena!