Utente 212XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 26 anni, negli scorsi mesi ho effettuato delle terapie antibiotiche perchè in seguito a dolori testicolari avevo eggettuato una spermiocultura ed ero risultato positivo all'enterococco faecalis, attualmente sentendo ancora qualhe leggero fastidio e effettuando autopalpazione mi sono accorto si avere nella parte posteriore del testicolo una piccola formazione grande come la capocchia di uno spillo, rivolgendomi al mio medico che mi ha effettivamente visitato, mi è stato detto di non preoccuparmi perchè era soltanto una vena, io tuttavia continuo a essere un pò preoccupato perchè al tatto sento solamente quella formazione in rilievo sul testicolo, mentre le altre vene le distinguo come di tubicini liberi nella sacca scrotale, volevo quindi sapere se era possibile questa diagnosi. Inoltre mi sembra che alcune vene nella sacca scrotale si siano come irrigidite, mi sembra di sentirle un pò più spesse e dure rispetto a qualche mese fa potrebbe essere un varicocele? come riconoscerlo? grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
eviti di far diagnosi da solo che la cosa è un pochino più complessa del fai da te.
una visita ed una eco sono la cosa di cui ha bisogno.
specialistica.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore, dalla sua descrizione non sembrerebbe trattarsi di fattori gravi, comunque una valutazione ecografica potrebbe escludere l'esistenza di patologie significative
veda www.andrologia.lazio.it
cari saluti