Utente 176XXX
Salve, ho 37 anni e sono sposato da circa 11, il mio problema da un po’ di tempo a questa parte è molto semplice, cioè che durante i rapporti con mia,moglie resisto molto poco, praticamente arrivo quasi subito.
Si parla di tempi di 5-10 min. circa non di più, guardando in rete ho visto che è entrata in commercio la dapoxetina, (il nuovo farmaco) ma leggendo i farmaci controindicati, non è un farmaco che io posso prendere, perché ho una cura di topiramato e carbamanzepina (topamax e tegretol) quindi volevo sapere se esisteva qualcosa di compatibile con le mie cure.


Grazie a tutti in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a parte che la dapoxetina è il più grosso flop farmacologico degli ultimi anni,per scarsa efficacia e costi eccessivi, direi che intanto è caso di valutare che non vi siano cause organiche (infiammazioni, malformazioni), poi se è psicologica allora vi sono farmaci analoghi alla dapoxetina che possono essere di aiuto.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la sua tempestiva risposta e per avermi fatto chiarezza sulla dapoxetina.
Non è un fattore infiammatorio ne psicologico(si tratta della stessa compagna da anni e anni)
Potrei sapere gentilmente quali sono i farmaci analoghi alla dapoxetina, compatibili con il mio tipo di farmaci che possano andar bene?

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Un momento se non è infiammatorio nè psicologico non vorrà mica dire all' anziano Cavallini che è qua che le scrive che è arrivato alla veneranda età di 37 anni con una malformazione del pene che le rende difficile la penetrazione?. Che altre cause non ci sono. Da un collega avanti marsch.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Signore,
mi associo al DR.Cavallini nella risposta.
Lei è veramente molto giovane, per immaginare di prendere farmaci miracolosi a vita, per l'e.p.
Escluse cause organiche mediante visita andrologica, potrebbe valutare l'ipotesi di una consulenza psicologica, magari con uno psicologo perfezionato in sessuologia clinica, per comprendere le cause correlate all'e.p., anche se la donna è sempre la stessa, esistono cause da cattivo apprendimento sessuale correlate ai tempi eiaculatori, che si autoperpetuano nel tempo, senza che lei o la sua coppia, ne abbia coscienza.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
No non ho problemi nella penetrazione, ma nella resistenza,l'unica causa secondo me che potrebbe essere (ma non sono sicuro che sia questo il motivo) è il fatto che non abbiamo piu rapporti tanto spesso come prima, ma piu raramente,quindi penso sia per questo motivo.

In alternativa consigliatemi voi, è meglio andare a passare una visita da un Andrologo oppure da uno Psicologo sessuologo???

Grazie
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
L'andrologo sempre come prima battuta, a diagnosi clinica avvenuta, sarà l'andrologo che stabilirà l'eventuale terapia, tra le quali anche quelle da me suggerite.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Andrologo in prima battuta poi si vede, che le cause possono essere fisiche o psicogene.
[#8] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille ad entrambi, per i consigli dati.

Saluti