Utente 210XXX
buonasera, scrivo perchè sono un pò preoccupata. sono anni che soffro di tachicardia un mese fa ho notato di avere la frequenza a 150 e mi sono decisa ad andare da un cardiologo, ho fatto l'elettrocardiogramma e il medico ha scritto che c'erano delle anomalie nella ripolarizzazione ventricolare e mi ha detto di controllare la tiroide e di tornare da lui, ho fatto le analisi ma i valori erano nella norma poi ho avuto un pò da fare e non ci ho più pensato. spesso mi manca il respiro soprattutto la notte e continuo ad avere tachicardia, oggi sentivo un pò male al petto il dolore si sentiva appena però visto che l'elettrocardiogramma di un mese fa non era uscito molto bene ho cominciato a pensare all'infarto e sono andata al pronto soccorso dove mi hanno fatto un'elettrocardiogramma e questa volta è uscito perfetto mi volevano fare il prelievo per vedere se avevo un infarto e il medico mi ha chiesto se volevo farlo io non sapevo che fare e lui mi ha consigliato di no perchè ha detto a questa età non puoi avere un infarto e quindi sono tornata a casa. Mentre stavo lì ho sentito 2 medici che dicevano che avevo la saturazione a 85 e vi volevo chiedere è nella norma? poi secondo voi visto che ora l'elettrocardiogramma è uscito normale devo fare altri accertamenti oppure lascio perdere? non so che pensare e cosa fare anche perchè mi sono accorta da un pò di tempo che quando faccio le scale il cuore mi batte fortissimo e quasi non ce la faccio a respirare. Spero davvero che mi date un consiglio. Vi ringrazio in anticipo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Distinguiamo i problemi.
Per la tachicardia, che lei riferisce a 150 battiti al minuto, occorre che lei esegua un HOLTER CARDIACO ed un ECG sotto sforzo.
Per ciò che concernenla saturazionendell ossigeno, penso che lei abbia sentito male, perché 85% è estremamente bassa e l avrebbero certamente ricoverata.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  


dal 2012
Grazie per la sua risposta, solo che ora sono ancora più preoccupata perchè io sono quasi certa di aver sentito così perchè ha chiesto prima la mia pressione al medico che me l'ha misurata e dopo la pressione il medico ha detto che avevo la saturazione a 85 e sono rimasta con questo numero in testa perchè come faccio sempre appena tornata a casa controllo su internet solo che non avevo trovato nulla e ho pensato di chiedere direttamente su questo sito. effettivamente ora mi manca l'aria ma non mi sono preoccupata più di tanto perchè mi avevano mandato a casa ero più preoccupata per il cuore che per la saturazione. il fatto che mi manca l'aria dovrebbe preoccuparmi? anche se capisco che è difficile dare un parere a distanza, mi consiglia di fare altri accertamenti? per il cuore mi ha detto holter cardiaco e ecg sotto sforzo e per la saturazione? grazie in anticipo mi scuso se la disturbo ancora. Cordiali saluti.