Utente 192XXX
Salve sono un ragazzo di 19 anni,a meta agosto sono stato ricoverato per una glomerulonefrite membranosa idiopatica.ho fatto sei mesi di cure in cui alternavo un mese di medrol a un mese endoxan,dopo 5 mesi e qualche giorno di cure la proteinuria e scesa da piu di 20 grammi al giorno a circa 1,8grammi in 24 ore.finite le cure continuo a prendere una pastiglia di triatec da 5 grammi una volta al giorno.le ultime analisi hanno mostrato una proteinuria di 0,68 grammi 24 ore.La creatinina 0,7 le proteine nel sangue sono nella norma,stanno rientrando nei valori pure le immunoglobuline.Il nefrologo mi ha limitato l'attivita fisica in particolare pesi.Vorrei sapere se è possibile il tempo necessario perche la proteinuria ritorni a 0,inoltre vorrei sapere quali sono le conseguenze di allenamenti intensi e costanti tipici del culturismo e della ginnastica artistica a livello agonistico.
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
In un precedente consulto le ho risposto così:

"La risposta alla terapia è stata buona. Immagino le avranno parlato degli effetti collaterali della ciclofosfamide. Alla sospensione della terapia penso non avrà difficoltà a riprendere l'attività sportiva, in modo progressivo. Ne parli con il suo nefrologo"

La sindrome nefrosica è in remissione. Nessuno può dirle se la proteinuria rimarrà così, scenderà sotto i 300 mg/die o che altro.
La risposta è stata buona, e evidenze in letteratura indicano che con buona probabilità si manterrà tale a lungo.
Per il resto, segua i consigli del suo nefrologo, che sicuramente la conosce meglio di noi.