Utente 135XXX
Gentili dottori,

avrei una curiosita che mi e' suscitata dopo aver studiato la visione notturna. Mi riferisco in particolare all'effetto dell'autokinesis. So che di notte, se dovessimo fissare una luce per troppi secondi, questa creerebbe l'illusione di essere in movimento . A scuola mi e' stato detto che essendo i bastoncelli molto sensibili , la luce tenderebbe a passare da un bastoncello all'altro ( come se ognuno venisse "accecato" e quindi non piu' utile alla visione) facendoci quindi credere di essere in movimento. Ho deciso di fare delle ricerche ma non ho trovato nulla che parlasse di quanto appena spiegato. Sarei felice se poteste darmi un chiarimento a riguardo.

Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

Si tratta di un fenomeno interessante, ma di scarso significato clinico, tanto che non viene più evocato nelle ricerche da moltissimi anni. Per approfondire, le lascio in calce degli utili link di articoli che trattano l'argomento.

Buona giornata!

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6504528

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6985081

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/604898