Utente 208XXX
Buongiorno,
desidererei un’informazione. Solitamente, quando mi misuro la pressione, lo faccio per tre volte di seguito. Ho notato che la prima misurazione è sempre più alta delle seguenti.
Esempio:
-Prima misurazione: 140/95
-Seconda e terza misurazione: 130/85
Quale misurazione dovrei considerare attendibile? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dovrebbe fare la media tra le varie misurazioni.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La seconda e la terza misurazione rappresentano con maggiore accuratezza la Sua pressione arteriosa "basale", depurata cioè della inconscia reazione d'allarme che fa innalzare i valori della prima misurazione. Non si può escludere però che nel corso della Sua giornata-tipo possano verificarsi più eventi che contribuiscono ad elevazioni anche sostenute dei valori pressori (ansia, rabbia, stress, sforzi fisici, eccetera). Per una ottimale valutazione in tal senso, quindi, sarebbe consigliabile eseguire, a giudizio del curante, un monitoraggio ambulatorio delal PA (cosiddetto Holter pressorio) ed un test da sforzo.
Cordiali saluti