Utente 123XXX
Gentile professore, ho 50 anni ed ho la patologia dell'occhio secco non causata da sjogren ma dall'assunzione continua di farmaci dovuta ad altra patologia, ora non più presente.
Tale patologia mi causa continui problemi, blefariti, congiuntiviti, episcleriti pinguecola e altro, oltretutto trascorro diverse ore al pc a scrivere e leggere relazioni.
Circa 15 giorni fa ho avuto una congiuntivite e ho assunto betabioptal per 5 gioni ma a seguito di alcun miglioramento al p.s. oftalmico di Roma 2 giorni fa mi hanno diagnosticato iperemia congiuntivale con prescrizione di ketoftil ma vedo un peggioramento forse a causa della patologia di base dell'occhio secco. Attualmente accuso dolenzia soprattutto all'occhio sinistro, fastidio alla luce, e diminuita acuità visiva a volte con appannamento con bruciore ma senza particolare arrossamento.
Assumo da anni hylocomod nell'arco della giornata e viscotirs la sera.
Cosa mi consiglia in questa situazione attuale? Ho letto sul web di farmaci come trium collirio e integratore o iridium.
La ringrazio moltissimo.



[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
buonasera, gentile signora il trium come l'iridium sono dei sostituti lacrimali così come l'hylocomod, in più promettono di esercitare una azione "nutriente" la cornea per via di integratori tipo ginkobiloba etc., può provare a sostituire il suo abituale collirio con questi prodotti e verificare un eventuale miglioramento dei sintomi, ma non sospenda la terapia prescritta con l'antinfiammatorio (Ketoftil).

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, continuerò con Ketoftil che mi è stato prescritto per un mese. Nella sostituzione dell'hylocomod con trium o iridium, l'uno contenente ginkgo e l'altro echinacea purpurea quale consiglierebbe nel caso specifico?
Ho visto che visita a Galatone, conosco bene il posto per via di tutti i miei parenti che abitano lì.
Prenderò in considerazione una visita non appena sarò da quelle parti.
La ringrazio per la Sua gentilezza e celerità nella risposta.
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Provi ad usare il prodotto con ginkobiloba, mi faccia sapere,


cordialità
[#4] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Gentile professore, sto usando da diversi mesi il collirio monodose Viscotears che, a seguito di visita, mi ha consigliato l'oculista quì a Roma per patologie dell'occhio secco.
Purtroppo però questo collirio con principio attivo Carbomer al 2% che uso solo di notte, perchè durante il giorno faccio uso di Hylocomod, non è più in distribuzione.
Le chiedo se sa consigliarmi un collirio con uguali proprietà sempre in monodose perchè lo dovrò usare per sempre e quindi non vorrei che ci fossero anche conservanti nella soluzione.
In farmacia mi hanno consigliato sempre colliri monodosi ma con contenuto di Carbomer più elevati e vorrei evitare.
La ringrazio molto
[#5] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buongiorno.. puo provare ad usare oftayal collirio monodose o similare... è molto ben tollerato.

cordialmente
[#6] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Professore,
grazie per la risposta, ma i composti a base di sodio ialuronato 0,4%, già sperimentati, non li posso assumere perchè mi provocano irritazione.
Mi occorrerebbe proprio un dispositivo che contenga Carbomer al 2% ma non riesco a trovarne perchè tutti i colliri consigliati contengono Carbomer in percentuale maggiore.
Se può mi faccia sapere, grazie mille la sua consulenza.