Utente 213XXX
Egregio Dott. Cecchini la ringrazio per la risposta. Peciso che sono un ragazzo robusto alto 182 e peso 98 kg.La mia pressione è 120/80.Svolgo attività fisica facendo lunghe camminate ma nonostante la dieta ho difficoltà a perdere peso.Ho però una insulino-resistenza causata da una steatosi epatica di tipo alimentare( no virus b e c ) senza diabete,che mi determina un'innalzamento delle cpk da quando avevo 16 anni che oscilla tra 300-680( anche se in alcuni anni passati è stato nella norma) per cui l'endocrinologo del centro per l'obestità dell'Ospedale di Cisanello di Pisa, dove mi curo, mi ha prescritto 3 compresse di metformina 3 volte al dì ai principali pasti.Grazie a tali compresse ora il peso da anni è più o meno stabile.In famiglia mia mamma è ipertesa come anche mia nonna materna. Quindi per, concludere, lei mi consiglia di dimagrire e tenere sotto controllo la pressione, vero?Comunque, secondo lei, tra quanto tempo sarebbe utile un ulteriore ricontrollo? La ringrazio e saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un controllo annuale Dell ecocolordoppler cardiacome almeno una misurazione della PA a giorni alterni, a diversi orari.
Meglio ancora un Holter pressorio ogni anno.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org