Utente 108XXX
buonasera gentili Dottori. spiego brevemente il mio problema: da tre mesi a questa parte ho cominciato ad accusare delle nette e, a volte, prolungate extrasistoli (quando per "prolungate" intendo che non vi è un solo battito prematuro, ma più battiti aritmici di seguito ma che cominciano da un battito prematuro) che mi tolgono nettamente il respiro.
Ogni volta mi riprendo, ogni volta però mi preoccupo.
Leggo in questo sito che nei soggetti ansiosi e/o sotto stress le extra possono essere anche di origine nervosa. Nonostante io sia migliorato molto, ho ancora problemi di ansia che sto comunque, lentamente, risolvendo.
Mi consigliate comunque di effettuare un esame Holter per sicurezza?
Grazie per eventuale suggerimento!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un Holter cardiaco e' sicuramente indicato per comprendere che tipo di aritmie lei ha.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
bene, la ringrazio per il consulto.
vorrei soltanto aggiungere (perchè mi pare di ricordare che possano essere un indicazione importante), che queste extra si presentano sempre nelle medesime situazioni: mentre fletto il rachide (da in piedi ma molto più frequentemente da seduto), e sicuramente dopo avere mangiato.
Sono segnali indicativi, secondo Lei?