Utente 506XXX
Salve, vorrei esporre la mia situazione, sono una donna di 41 anni sposata, con una figlia di 18 anni avuta dal mio precendente matrimonio, il mio attuale marito ha 42 anni e da 7 mesi stiamo tentando di avere un figlio.
Da parte mia, credo di essere ancora fertile però mi preoccupa la mia età, ho ancora il mio ciclo mestruale regolare, la mia prima mestruazione e stata all'età di 13 anni, ho l'utero retroverso; di mio marito mi preoccupa il suo stile di vita fuma tanto, fa il bagno con l'acqua molto calda, sta per più di 8 ore al giorno seduto in auto, qualche giorno fa è stato sottoposto a spermiogramma e vorrei esporlo per avere dei consigli su quale strada intraprendere qualora ci fossero problemi in quanto, sia io che mio marito, desideriamo immensamente un figlio.
LIQUIDO SEMINALE
Seme ottenuto mediante I.P.S
Astinenza sessuale 5 gg
volume: 5,1 ml
Fluidificazione completa: 20,0 min (5-20)
PH: 7,7 (7,2- 8,0)
Viscosità: disminuita
Concentrazione spermatozoi: 14,8 mil/ml (superiore a 20 milioni)
conta totale spermatozoi: 74,0 mil. (superiore a 40 milione)
round -cells: 1,1 mil/ml (inferiore a 5 milioni)
leucociti: 0.6 (inferiore a milione)
forme immature: 0,5 mil/ml
Morfologia
Forme normali: 25,0 % (superiore a 30)
Anomalie testa: 22,0 %
Anomalie collo-tratto interm: 16,0 %
Anomalie code: 27 %
Forme con residuo citopl. : 10,0 %

Motilità 1^ ora
Rap. progressiva: 21,0% (superiore a 25)
Deb. progressiva: 20,0% (rap. + deb.> di 50)
In situ: 22,0%
Immobili: 37,0%
Pseudoagglutinaz. microscop. : assente
Agglutinazione microscopica: assente
Eosina test (test di vitalità): 58,0%
Spermar test (% sperm. aggl.): negativo %
Esito: Oligospermia media astenoteratospermia lieve
Mobilità tecniche PMA.
Mobilità rap. progressiva: 70%
Vi ringrazio fin d'ora per la vostra disponibilità, e vorrei il parere piu sincero possibile sulla strada che dovremmo percorrere io e mio marito.
distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,lo stile di vita é importante non solo quando si ricerca un figlio...Il bagno in acqua calda non crea nessun problema alla spermatogenesi.Lo stare molto seduto,per quanto possa incidere sulla prostata (che produce lo sperma),permette al Suo partner di lavorare...Quanto allo spermiogramma ed alle relative conclusioni,credo che,alla Vostra età, sia più corretto procedere con un'ottimizazione diagnostica piuttosto che,come credo Vi abbiano proposto,procedere direttamente con una PMA.Ci tenga informati,se ritiene.Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
D'accordo con il collega Izzo. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
come detto dal collega Izzo la prima cosa da fare è consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione. Sarà lui , valutata la vostra situazione clinica, a dare poi le giuste indicazioni diagnostiche e terapeutiche.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
il liquido seminale che invia in visione non rientra nella norma. Il Suo compagno non è di certo sterile ma la fertilità è notevolmente ridotta. Considerando i parametri della Vostra coppia ed i Suoi problemi, la possibilità di un concepimento naturale è di molto ma molto ridotta. Credo che, con la preliminare guida di uno Specialista Andrologo, alcuni parametri potrebbero essere migliorati, ma credo anche che la strada verso l'utilizzo di una tecnica di procreazione medicalmente assistita sia inevitabile. Consultate un Centro qualificato vicino la Vostra residenza.
Ci tenga informati se lo desidera.
Auguri affettuosi per la pronta realizzazion edl Suo desdierio ed un cordialissimo saluto ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice e compagno,
comunque ,se desiderate avere più informazioni su questo tipo di tematiche potete anche leggere il manuale , scritto dalla ginecologa Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollatti Boringhieri Editore, Torino.
Un altro consiglio che posso darvi per confrontarvi e conoscere altre persone con il vostro stesso problema è quello di consultare il nuovo forum sull’infertilità al sito: www.madreprovetta.org.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
se Lei è un assiduo frequentatore del nostro Forum, sa già come la penso in tema di informazione medico-chirurgica mediatica, e quindi non mi ripeto, fermo restando la mia disponibilità a discuterne con Lei.
Insomma, tempo permettendo, legga quello che preferisce o “navighi” in Internet quanto vuoLe per siti, blog ed altri Forum (ne conosco molti ma non ne farò pubblicità), ma il mio personale consiglio resta quello già espresso. Lei può confrontarlo con quello di altri Colleghi, sia nel mondo “virtuale” che, ovviamente meglio, in quello “reale”, chiedendo ulteriori delucidazioni e consigli. Alla fine è chiaro che sarà sempre e solo Lei a dover decidere, sulla base dell’impressione di professionalità, competenza, fiducia ed umanità ricevuta, punti fermi che ogni Medico dovrebbe saper comunicare ad un paziente.Ci tenga informati, se lo desidera, dell’evoluzione della Sua storia clinica.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto
Prof. Giovanni MARTINO
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
le cose dette dal collega Martino non sono in contraddizione con la necessità per voi ,e per tutti noi anche, di documentarsi il più possibile per meglio arrivare a capire e poi eventualmente a risolvere il problema che dobbiamo affrontare.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#8] dopo  
Utente 506XXX

Iscritto dal 2007
Volevo ringraziare tutti per i buoni consigli che mi state fornendo, spero entro pochi giorni di andare in visita da un andrologo esperto in questi problemi per valutare seriamente l'ipotesi di una inseminazione assistita se gli ulteriori esami che faranno a me e mio marito non dovessero aprire altre alternative.
Ovviamente vi terremo aggiornati sugli sviluppi di quanto detto, augurandoVi anticipatamente i più sentiti auguri di buone feste.
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
si, questa vostra decisione la condivido in pieno. E' questo che spervao di leggere. E', secondo me, la migliore possibile. La più rapida e diretta, la più sicura e la meno gravata da 1000 possibili equivoci, disinformazione e approssimazione.
Quindi davvero tanti affettuosi auguri per la realizzazione del Vostro desiderio.
Cordialissimi saluti
Prof. Giovanni MARTINO

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice .
a questo punto attendiamo i succesivi aggiornamenti.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org