Utente 110XXX
Mi permetto di richiedere ulteriore consulto in quanto non ho ancora trovato una soluzione al problema che mi affligge.e da una precedente richiesta di consulto mi è pervenuto il suggerimento di approfondire il valore basso dell’aldosterone come sotto riportato riferitamente al mio problema di cui soffro e che è questo;, sono 2/3 anni che soffro di stanchezza persistente, già APPENA ALZATO affaticamento per poco sforzo fisico,con fiato corto e sbuffi, sensazione di gambe fiacche, malferme confusione mentale con difficoltà alla concentrazione, a volte capogiri episodi di sonnolenza di giorno (mi è capitato alcune volte di addormentarmi sulla sedia dell'ufficio) sono sempre teso e molto nervoso….. il tutto si è aggravato negli ultimi mesi e si accentua ancora di più nel periodo estivo con il caldo e sembra un paradosso............peggiora molto a "stomaco vuoto" come se dentro di me non vi fossere quelle riserve necessarie, e pensare che i pasti della giornata non sono certo ristretti. Pression e 60/120 , Mi sono sottoposto a diversi esami del sangue, ma non è emerso nulla di anormale se non il valore del S- ALDOSTERONE = 53. i valori di rifer.del laboratorio sono 70-350
gli altri esami stanno nei valori di riferim. solo alcuni si discostano leggermente e sono questi; volume corpusc. medio=96,8- HDW=2,13, linfociti=50,6, linfociti ass.=3,23, colesterolo=214, alfa2 globuline=8,9, beta2 globulne=7,1 a giorni farò il controllo del PSA che quest'autunno mi era salito un pò, (uinfiammaz. prostata curata con 3 cicli mensili di Nebicina 100 iniezioni) in occasione di questo devo effettuare qualche altro esame del sangue? Potrebbe essere un problema di iposurrenalismo? Quindi cosa devo fare?
Ho effettuato anche visita cardiol. con elettrocardiogr. da sforzo che è stato interrotto a causa di aumento della pressione sangue a 210/100mmHg , il cui esito lo riporto integralmente: paziente esercit. secondo il WHO per 9:15 min.sec. carico max 125 Watt, frequeza card. a riposo erA DI 87 bpm salita a 137 bpm, pressione a riposo era di 130/90 mmHg salita a 210/100 mmHg il test è stato arrestato per aumento patologico press.sanguigna, ricordo che un commento del dottore che mi fece l’ECG riferiva di un certo rischio di ICTUS…….è preoccupante!!!!!!!!
da detta visita cardiol. mi è stata riscontrata aritmia extrasistolica ventricol. monomorfa che curo con mezza pastiglia di congescor 2,5. Faccio questa ulteriore considerazione: poiché per poca attività fisicami viene il fiato corto, e con necessità di fare come dei sospiri, quando mi stanco percepisco come una confusione mentale e deconcentrazione, Vi chiedo (e mi scuso se le mie considerazioni non sono approppriate) se potrebbe essere ragionevole pensare ad uno scarso flusso del sangue .........anche al cervello… Come vede Dottore, non so più cosa dire, se non essere molto preoccupato , perchè non e possibile che a 57 anni mi sia ridotto che al mattino quando mi alzo sono già stan

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare di Averle già risposto dicendo che lei necessita di una consulenza endocrinologia nel sospetto di iposurrenalismo.
Poi faccia come crede.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Michele Cimminiello
44% attività
20% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
.