Utente 212XXX
Vi scrivo per avere un parere sul trattamento di una malocclusione, ho già sentito 2 pareri medici ma sono diversi per questo volevo un terzo parere.

Il primo medico specializzato in ortognatondozia mi ha avuto in cura dai 15 ai 18 anni, prescrivendomi una serie di bite fino ad arrivare a quello "definitivo" che ha detto di portare ancora nonostante il problema sia (secondo lui) praticamente risolto. All'inizio ero stato da lui perchè digrignavo i denti; mi aveva detto che avevo la mandibola indietro rispetto alla mascella e pertanto dovevo portare un riposizionatore di notte ma non un apparecchio ortodontico fisso. La terapia è andata avanti con visite di controllo con intervalli lunghi (circa 6 mesi) fino a 18 anni, poi una visita di controllo ogni tanto. Oggi ho la mandibola in linea con la mascella, ma una malocclusione evidente, e se non dovessi portare più il bite durante la notte oltre al fatto che digrignerei i denti tutto tende a tornare come prima. Oltre a questo ho dei lievi fastidi dell'articolazione tempro-mandibolare.

Il secondo medico (chirurgo maxillo facciale) visitandomi insieme all'ortodonzista del suo studio ha notato subito la malocclusione poi mi ha fatto fare una serie di esami: lastra, sabilometria posturale, e un altro esame per vedere le forze applicate durante la masticazione e i punti di contatto tra i denti; l'ultimo ha confermato la malocclusione. Dopo gli esami mi ha detto che devo inziare un trattamento con apparecchio fisso di breve durata (1 anno e mezzo circa con controlli mensili), il riposizionatore che utilizzo ora peggiora la situazione e che comunque non sarebbe sufficiente.


E' possibile un trattamento con l'apparecchio invisibile in queste situazioni?

Sapreste consigliarmi (se possibile) un ortodonzista bravo tra Lombardia, Veneto o Emilia Romagna?



Grazie

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
parto dalla fine
-penso che l'apparecchio invisibile non possa risolvere in modo radicale il problema
-più articolato e sensato il secondo parere anche se sembra che manche qualcosa al trattamento
ovviamente è impossibile per noi senza visita e documentazione dirle chi ha espresso una corretta diagnosi e terapia
se ha ancora dubbi meglio sentire altri specialisti ortodonzisti e gnatologi prima di decidere
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Il secondo medico mi ha anche detto che intende procedere con degli elastici da applicare all'apparecchio, anche lui mi ha detto di no per l'apparecchio invisibile.
Secondo lei cosa può mancare al trattamento?

Il primo medico è sembrato poco preciso però è un ortognatodonzista famoso nella mia città; l'altro invece non mi ha convinto del tutto perchè ha subito screditato il primo parere dicendo che rovina la bocca alla gente con i riposizionatori che prescrive. Ho avuto l'impressione che fosse più interessato a portare via il cliente. Per questo volevo un terzo parere.

Mi sa consigliare un odontoiatra o uno studio specializzato per l'ortodonzia?


Grazie
Cordiali Saluti



[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
purtroppo per regolamento del portale non possiamo dare indicazioni di colleghi
anch'io giustamente diffiderei di chi discredita i colleghi
purtroppo vado a sensazioni che non sono affidabili essendo privo di qualsiasi documentazione oltre che visita, quando dico che manca qualcosa
senta un terzo parere ma con documentazione completa e specialista come le ho detto
cordiali saluti