Utente 166XXX
gentilissimi dottori,
sono in completa crisi per un comportamento che non credevo a rischio, ma forse lo è! sono una studentessa di medicina,quindi molto attenta alla mia salute e anche molto informata. oggi ho ricevuto un rapporto orale dal mio ragazzo, saranno stati si e no 2 minuti(anche meno) perchè mi sono (quasi) subito fermata. mi ero informata moltissimo sull'hiv in particolar modo e avevo letto che baci, masturbazioni e essere il soggetto passivo nel sesso orale fossero pratiche sicure...ora non ne sono proprio convinta...so che la saliva non trasmette il virus, ma eventuali escoriazioni ferite tagli in bocca si!ho esaminato le labbra del mio ragazzo a lungo oggi e macroscopicamente non aveva ferite, ma chi può dirlo...ho chiamato il pronto soccorso ma mi hanno detto di non fare la profilassi ne il test perchè il comportamento non è assolutamente a rischio! il mio ragazzo ha avuto un solo rapporto non protetto con una ragazza, tutti gli altri con preservativo, quindi in teoria(sempre che la sfortuna non voglia), non è un soggetto a "rischio". ora l'ho tormentato e andrà a farsi fare il test...in ogni caso lei crede che io abbia tenuto un comportamento a rischio???che debba sottopormi a profilassi (ormai sono passate già più di 4 ore che secondo il mio prof di infettivologia all'uni danno la sicurezza del 95% della funzionalità!) ho paura e non so che fare!
-i baci profondi e il sesso orale PASSIVO sono a rischio???
-le ferite che dovrebbero contagiare devono essere con cospicue perdite di sangue o no? è ovvio che se uno ha appena subito un'estrazione di un dente forse ci si potrebbe porre qualche domanda, ma non è questo il caso!
vi ringrazio per l'aiuto che fornite
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

se per rapporto orale ricevuto intende il cunniliguo passivo (vagina-bocca), può stare tranquilla per quanto riguarda l'HIV.
L'ipotesi su eventuale presenza di sangue nella saliva a causa di gengiviti, carie e quant'altro è remota e non deve preoccupare; a meno che la presenza di sangue non sia cospicua: ma tale circostanza non passerebbe inosservata.
Perciò, al pronto soccorso le hanno dato una informazione corretta sulla non necessità di fare il test e tantomeno la profilassi PEP.

http://www.medico-legale.it/zanzara_aids.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/434-zanzara-trasmette-virus-aids.html

http://www.medico-legale.it/storia_aids.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/168/storia-dell'aids

http://www.medico-legale.it/sesso_aids.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/516-rapporti-sessuali-aids-misurare-rischio.html

http://www.medico-legale.it/aids_MTS.html
http://www.medicitalia.it/minforma/igiene-e-medicina-preventiva/517-aids-dintorni-malattie-trasmissione-sessuale-mts.html

Cordiali saluti