Utente 433XXX
Gentili Dottori

a inizio maggio mi sono recato dal mio meddico per una macchia eritematosa circolare di circa 3cm di diametro con bordi in rilievo, che mi si era formata sull'interno coscia sx. Il mio medico curante l'ha diagnisticata come Tinea Corporis e mi ha prescritto il Lamisil 2 volte al gg. Dopo aver usato Lamisil per un mese la macchia è completamente scomparsa e ho pertanto sospeso il trattamento. Dopo circa due settimane mi sono ricomparse alcune vescicole nello stesso punto e questa volta mi sono recato subito dal dermatologo. Dopo avere raccolto alcune scaglie mi fatto fare l'esame di laboratorio che ha dato esito negativo per tinea. Morale: la diagnosi è stata di eczema nummulare. Il dermatologo mi ha consigliato di applicare TRIDERM Lenil+ per 3 settimane due volte al giorno. Il problema è che dopo circa 10 giorni le vescicole sono lentamente aumentate e peggiorate ed ora si stanno riposizionando a cerchio. Vorrei chiedervi un consiglio sul da farsi, continuare così? Inoltre io vado spesso in piscina a nuotare e vorrei sapere se posso continuare con questo sport. Inoltre andrò a breve al mare e farò ovviamente spesso il bagno. Grazie e buona giornata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
penso che possibile o che ci sia un errore diagnostico (chi glielo ha fatto è un uomo, per cui non è impossibile) o che la terapia vada aggiustata. In ogni caso conviene far riferimento al dermatolg9o che l'ha in cura.
Penso anche che possa fare una vita assolutammebnte normale

Saluti