Utente 178XXX
sono una donna di 56 anni e da un controllo di tsa mi hanno riscontrato : placche ateromasiche ipoecogene a disposizione concentrica nelle due carotidi interne all'origine con stenosi bilaterale di circa il 50% del vaso per una lunghezza di 1 cm.normale perfusione cerebrale senza incremento delle resistenze vascolari periferiche. arterie succlavie e vertebrali pervie.
colesterolo totale 297 hdl 61, sono fumatrice e un po' in sovrappeso di 4/5 chili, pressione arteriosa regolare.
il mio medico di base mi ha prescritto statina da 10mg e cardiospirina.
sono molto combattuta nell'assumere statine in quanto( mi si dice) non è poi più possibile sospendere.
mi devo rivolgere allo specialista?
mi consigliate altri esami specifici?
ci sono altri tipi di terapia?
grazie per l'ascolto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le indicazioni datale sono giuste, la terapia statinica ed antiaggregante le è stata soprattutto come prevenzione di eventuali accidenti cerebrovascolari ed in base al suo profilo di rischio. Un ulteriore consiglio è quello di ridurre il suo peso, solo in questo caso, con la riduzione del colesterolo, probabilmente potrà sospendere la terapia statinica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010

Ho cominciato la pillola per la pressione alta (95 /160).
Ho fatto il test ergonometrico.:
-Capacità funzionale scarsa (cosa vuol dire?)
-FC sotto sforzo normale incremento
- Variazione PA sotto sforzo rapido incremento
-Aritmia nessuna
-Variazione ST nessuna.
Mi devo preoccupare ?
Che altri esami devo fare per completare il quadro.
Grazie