Utente 178XXX
sono una donna di 56 anni e da un controllo di tsa mi hanno riscontrato : placche ateromasiche ipoecogene a disposizione concentrica nelle due carotidi interne all'origine con stenosi bilaterale di circa il 50% del vaso per una lunghezza di 1 cm.normale perfusione cerebrale senza incremento delle resistenze vascolari periferiche. arterie succlavie e vertebrali pervie.
colesterolo totale 297 hdl 61, sono fumatrice e un po' in sovrappeso di 4/5 chili, pressione arteriosa regolare.
il mio medico di base mi ha prescritto statina da 10mg e cardiospirina.
sono molto combattuta nell'assumere statine in quanto( mi si dice) non è poi più possibile sospendere.
mi devo rivolgere allo specialista?
mi consigliate altri esami specifici?
ci sono altri tipi di terapia?
grazie per l'ascolto
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le indicazioni datale sono giuste, la terapia statinica ed antiaggregante le è stata soprattutto come prevenzione di eventuali accidenti cerebrovascolari ed in base al suo profilo di rischio. Un ulteriore consiglio è quello di ridurre il suo peso, solo in questo caso, con la riduzione del colesterolo, probabilmente potrà sospendere la terapia statinica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010

Ho cominciato la pillola per la pressione alta (95 /160).
Ho fatto il test ergonometrico.:
-Capacità funzionale scarsa (cosa vuol dire?)
-FC sotto sforzo normale incremento
- Variazione PA sotto sforzo rapido incremento
-Aritmia nessuna
-Variazione ST nessuna.
Mi devo preoccupare ?
Che altri esami devo fare per completare il quadro.
Grazie