Utente 502XXX
prima di coricarmi,durante l'atto di urinare,ho avuto la sensazione di una discesa liquida dall'ano simile a quando si fa un clistere.Alzandomi ho visto il water pieno di sangue,color rossovivo nella parte a contatto con l'acqua e color mora-bordeux nella massa.Ho continuato ad avere dalle 24 alle 3 lo stimolo per queste continue fuoriuscite (fiotti come se ci fosse un rubinetto aperto) di sangue stimate (ne ho raccolto una parte di color rosso vivo ai bordi rigirandolo e stesso color mora-bordeux nella massa) in circa 2-3 bicchieri pieni.Mi sono quindi recato al pronto soccorso e dopo i primi accertamenti e visite sono stato ricoverato in chirurgia.Fra gli altri esami mi hanno fatto la gastroscopia:negativa e la colonscopia:micropolipo sessile a 20 dal margine anale,asportato con pinza bioptica,diverticolosi del sigma,emorroidi 2° grado congeste.10 giorni dopo ho fatto esame coloproctologico:non patologia in atto.Mi hanno detto che è strano ma non risulta nulla e di risentirci se ci sono novità.Tre mesi prima avevo fatto esame del sangue occulto nelle feci con una sola prova:negativo.4 anni prima avevo fatto colonscopia: mi era stato trovato un polipo di circa 1,5 cm che mi era stato asportato e presenza di diverticoli.L'anno dopo avevo ripetuto la colonscopia:tutto ok, confermati i diverticoli.Mio padre è morto di tumore all'intestino a 84 anni.Io prendo la cardioaspirina 100 mg.Sono leggermente stitico.Dalla data della perdita di sangue(circa 13 giorni)non ho più avuto sanguinamenti.Non avevo mai avuto o notato perdite di sangue.Come ulteriori informazioni: nei giorni precedenti l'evento avevo fatto palestra abbastanza intensa (con anche esercizi addominali) e bicicletta, senza avere allenamento per entrambe le attività.A cosa può quindi essere dovuta questa ingente perdita di sangue e quali esami e cosa posso ancora fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

direi che nonostante i limiti di una valutazione a distanza, abbiamo escluso patologie gastriche che avrebbero potuto causare la perdita ematica da lei riferita.

ha eseguito quindi anche una endoscopia che ha evidenziato tre patologie: la presenza del polipo, che è stato asportato (non dovrebbe essere la causa dei suoi sintomi), la presenza di una malattia diverticolare (possibile causa di emorragia) e le emorroidi di 2 grado con la congestione (ulteriore patologia emorragica).

in questi due casi comunque il trattamento dovrebbe essere conservativo.

qualora dovessero ripresentarsi tali episodi bisognerà consultare uno specialista che comunque dovrebbe essere il regista della sua situazione, nel senso che verosimilmente organizzerà dei controlli seriati.

cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Iscritto dal 2007
l'abbondante perdita di sangue potrebbe quindi essere attribuita ai diverticoli o alle emorroidi (anche se i medici che hanno eseguito la colonscopia avevano escluso il sanguinamento dei diverticoli). Per il momento quindi devo solo aspettare?. Non devo fare indagini per l'intestino tenue? Dovrò rifare a breve di nuovo la ricerca del sangue occulto nelle feci? Ringraziando anticipatamente per la pronta disponibilità dimostrata porgo cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

proprio per i limit di una valutazione a distanza non si può consigliare l'esecuzione di esami diagnostici, quest i potranno essere richiesti dal suo medico curante.

cordiali saluti