Utente 209XXX
salve,
qualche settimana fa mi è saltata un'otturazione al dente 36.
Ieri sono stata dal dentista, dopo aver fatto una radiografia, ha visto che c'era una carie molto vicina al nervo. A questo punto, per evitare di devitalizzare, dato che comunque non avevo dolore se non quando entrava il cibo dentro o al contatto con il gelato, mi ha curato la carie e ha otturato.
Mi ha dato tre possibilità: o al risveglio dall'anestesia avrei sentito un dolore fortissimo, e quindi sarebbe dovuto passare alla devitalizzazione; o avrei sentito per i prossimi giorni il dente più sensibile al caldo/freddo, ma poi dovrebbe passare lentamente; oppure non avrei sentito nulla e vuol dire che il dente è andato in necrosi, con probabile ascesso.
Devo dire che dal momento del risveglio del dente non ho avuto nessun dolore, ma solo un leggerissimo fastidio dovuto, penso, alla cura fatta.
Inoltre ho qualche fastidio masticandoci sopra soprattutto i cibi freddi o caldi(lo sento sensibile il dente, quasi fragile), secondo lei sta andando quindi tutto bene?
Ho il prossimo appuntamento tra una settimana, pensa dovrò devitalizzare?
Mi preoccupa particolarmente il fatto che dalla radiografia si evidenziano canali non dritti, ma molto curvi, per cui immagino che sia un intervento problematico (il dentista mi ha infatti indicato nel caso in cui dovessi fare la devitalizzazione, lo studio di un collega che possiede un microscopio più potente).
La sensibilità è positiva quindi?
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la presenza di sensibilità è indicativa di vitalità della polpa: non sappiamo se il suo dentista abbia praticato un incappucciamento indiretto con idrossifdo di calcio, comunque fino a quando il dente non lo 'richiederà', meglio mantenerlo vitale, rimandando la devitalizzazione.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore, in quale caso potrebbe essere necessaria la devitalizzazione?
Il dente è sempre sensibile al freddo (sensibilità che dura circa 2 minuti) e alla pressione se ci mastico sopra (sensibilità solo in quell'attimo).
E' possibile che il dente rimanga sensibile per settimane/mesi, o si dovrebbe risolvere a breve?
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Io mi comporto così, in caso di carie profonda (vicino al nervo).

1) Anestesia
2) Isolamento del campo con diga di gomma e asportazione della carie AL DI LA DI OGNI DUBBIO. Il fatto di essere vicino all polpa e aver "paura" di dover devitalizzare è ininfluente. La cavità deve essere pulitissima.
3) Se non ho toccato il nervo, mordenzo la cavità e procedo con le consuete tecniche di ricostruzione con composito.
3a) Se ho toccato il nervo in un piccolo punto posso procedere con tecniche di incappucciamento diretto nel tentativo di salvaguardia della vitalità del dente.
3b) se sono entrato decisamente dentro la cavità pulpare, procedo con la terapia canalare (devitalizzazione). Non si tratta comunque di una scelta, ma di una necessità.

4) Se non ho toccato il nervo, una ottruazione ben fatta non da sensibilità al caldo e al freddo.
4a) in caso di incappucciamento, ci può essere il dubbio. Approfondisco l'argomento in un articolo sul mio sito:
http://www.caricoimmediato.com/articoli/incappucciamento.htm

Nonessendo a conoscenza di quella che è stata la procedura adottata dal suo dentista, non posso dirle di più.
Spero di esserle stato utile.

[#4] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottore,
grazie per la gentilezza e chiarezza nel rispondere.
A dire il vero neanch'io so se ha incappucciato o meno il dente, quello che posso dirle è che da quello che ha visto non c'era sangue nel nervo, il che gli faceva ben sperare per una buona guarigione.
Posso escludere comunque almeno l'ipotesi di necrotizzazione futura dato che ho sensibilità?
[#5] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Salve, oggi ho la gengiva sotto il dente in questione dolorante, e continuo ad avere fastidio alla masticazione. E' il caso di recarmi dal dentista o posso aspettare tranquillamente lunedì perchè è un normale decorso?
Non ho preso antiinfiammatori finora, perchè pur essendo fastidioso, è sopportabile.
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le ho già scritto (si dovrebbe leggere fra le righe del mio testo) che NON mi sembra un normale decorso...