Utente 741XXX
Buongiorno
ho subito due interventi di angioplastica in coronarografia a febbraio, a seguito di un leggero infarto che ho avuto a fine gennaio. Da allora ho delle leggere difficoltà di linguaggio che non vengono quasi percepite dagli interlocutori, ma di cui io mi accorgo in maniera piuttosto netta.
I medici mi hanno detto che era dovuto probabilmente ai farmaci e che sarebbe stata una cosa temporanea, ma sono passati più di 5 mesi e non vedo grosse differenze.
Mi potete far avere una Vostra idea e farmi sapere da cosa possa dipendere?
Grazie e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A volte, durante le procedure invasive come appunto la coronarografia, si possono verificare fenomeni embolici che colpiscono aree del cervello.
Il quadro che lei riferisce (una minima afasia espressiva) potrebbe avere questa origine, visto che lei lo riferisce da molto tempo.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 741XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la sollecita risposta.
Nel caso in cui fosse dovuta a fenomeni embolici, questa leggera afasia è permanente?
Inoltre, questi fenomeni potrebbero causare problemi in futuro?
Grazie ancora e saluti