Utente 508XXX
Salve e grazie della possibilità che mi state offrendo.
Sono un ragazzo di quasi 25 anni. Anni fa (circa fino all'età di 14 anni) sono stato curato da un allergologo per la mia allergia alle graminacee e agli acari della polvere, questi ultimi mi provocano asma (mi succede tutt'oggi a volte di avere attacchi d'asma non gravi, ma fastidiosi, quando sono in un ambiente polveroso o comunque quando vengono sbattuti dei tessuti che contengono polvere). Fortunamente questi attacchi, sono ora molto ma molto più leggeri che in passato (cioè fino ai 13-14 anni di età), e costituiscono tutt'al più un semplice fastidio momentaneo, mentre prima erano quasi quotidiani e avevo maggiori difficoltà respiratorie. Per questo motivo, pur avendo interrotto la cura allergologica a 14 anni (perchè l'allergologo l'ha ritenuto opportuno), ho continuato a comprare sotto prescrizione medica dei broncodilatatori appositi per gli attacchi improvvisi d'asma, pur non effettuando più la cura per l'asma "cronica", l'ultimo che ho preso è stato il Clenil Compositum Jet 50+100 (apposito per gli attacchi improvvisi e non per la cura della malattia cronica).
Ora che è finito, mi sono fatto prescrivere 1 altro farmaco, dato che il Clenil non è più in produzione, e il mio medico curante mi ha prescritto l' Aliflus 25/250 , che però secondo il foglietto illustrativo è un "broncodilatatore a lunga durata d'azione (i cui effetti perdurano per almeno 12 ore)" inoltre leggo "Aliflus non agisce controllando gli attacchi improvvisi di mancanza di respiro o sibili respiratori, nei quali è necessario che Lei impieghi il suo farmaco di pronto impiego a rapida insorgenza di azione" e ancora dopo si ripete aggiungendo che un medicinale adatto al pronto intervento in questi casi è il salbutamolo, "che Lei deve avere sempre con sé. Presti attenzione a non confondere l'inalatore di Aliflus con il Suo inalatore abituale per la risoluzione immediata dei sintomi".
Detto questo, credo di aver capito che dovrei usare un altro farmaco, giusto, in quanto l'uso di Aliflus per gli attacchi improvvisi potrebbe risultare inutile o forse anche inopportuno (credo, nella mia ignoranza).
Vi ringrazio moltissimo in anticipo, il Vostro è un grande servizio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Filippo Fassio
24% attività
0% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
L'Aliflus è indicato per la terapia di fondo, mentre potrebbe non essere adeguato per la terapia degli attacchi acuti. Ed in effetti non ha questa precisa indicazione.

Se tuttavia gli attacchi asmatici non sono rarissimi (ovvero ne ha più di uno al mese) potrebbe essere presa in considerazione anche una terapia di fondo, quotidiana, con Aliflus o analogo.