Utente 201XXX
Buongiorno, Vi scrivo per chiedere informazioni circa la situazione riguardante mia mamma che a maggio e' stata sottoposta a isterectomia bilaterale per l'asportazione di un carcinoma all'endometrio.
Dall'istologico effettuato dopo l'intervento, e' emerso quello che vi riporto, che mi lascia un po' perplessa: INVASIONE VASCOLARE PERITONEALE: PRESENTE

UICC, TNM2009:PT1aG2

Per questa dicitura e' stato richiesto consulto per effettuazione di radioterapia che poi non hanno deciso di praticare ma faranno solo controlli ogni 4 mesi.

Il chirurgo dopo l'intervento mi aveva rassicurata che tutto era stato risolto con l'intervento...questa invasione vascolare pero' mi preoccupa, in sostanza di cosa si tratta? Dalla stadiazione che ho riportato si puo' capire se e' tutto ok?

Grazie di cuore.
[#1] dopo  
Dr. Gianluca Mortellaro
24% attività
8% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la documentazione è un pò carente, avrei bisogno dell'esame istologico per esteso.
Salve
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno, Le riporto quanto scritto sul referto:

DESCRIZIONE MACROSCOPICA: UTERO E ANNESSI, peso gr. 76 utero aspetto piriforme, di cm 9*6*3 cui aderisce colletto vaginale lungo cm 1,2 endometrio di aspetto polipide grigio-roseo, friabile. collo con labbra lisce. ovaie diametro massimo cm 2 salpingi sottili lunge 6cm cad. GIUDIZIO DIAGNOSTICO: utero con adenocarcinoma endometroide moderatamente differenziato del corpo infiltrante la 1/2 interna del miometrio (massima profondita' di invasione: mm 4/ mm 9 di miometrio libero); collo con cervicite cronica e cisti da ritenzione della mucosa del canale cervicale.Annessi scleroatrofici.

Mitosi: 2/HPF Invasione vascolare peritoneale:presente

UICC, TNM 2009:pT1AG2

Grazie