Utente 208XXX
Buongiorno,
dopo anni di assunzione di finasteride per la cura della alopecia androgenetica , ora sto facendo una pausa di due mesi sotto consiglio del dermatologo e, prima di riprendere l’assunzione (per altro alla dose di 0.5mg/die), vorrei fare tutti gli esami possibili per verificare che non vi siano alterazioni dell’equilibrio ormonale
Quali sono esattamente tutti gli esami da richiedere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

questa è una domanda sempre da porre al dermatologo che ha impostato il ciclo di terapia con finasteride, comunque in generale potrebbe essere utile una valutazione del testosterone totale e della sua frazione libera e del 17 beta-estradiolo.

Vista la sua età poi, se non ha ancora figli, faccia anche un esame del liquido seminale.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore,
per il momento ho eseguito gli esami di laboratorio,
ecco i risultati:

Testosterone libero: 12.20 pg/ml (valori rif: 13 - 40)
Testosterone plasmatico: 4.49 ng/ml (valori rif: 2.70-17.30)
17beta estradiolo: 38 pg/ml (valori rif: 0-56)

Come vede, il testosterone libero è più basso dei valori di riferimento, il totale è dentro i valori ma comqunque bassino, mi pare.
Potrebbe essere la finasteride? E soprattutto, son valori che meritano approfondimenti clinici?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se da anni ha preso la Finasteride il quadro ormonale presentato è realistico!
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Realtistico nel senso che tale squilibrio è presumibile che sia dovuto alla finasteride nonostante abbia sospeso per due mesi prima di fare gli esami?

Ma soprattutto, è uno squilibrio grave o preoccupante? Come interpresta da questo punto di vista il quadro ormonale?

Con valori del genere lei sconsiglerebbe di riprendere la terapia? (La mia dose ricordo essere 0.5mg/die)

Mi scusi il numero di domande... è che non ho ancora deciso se riprendeere o meno la terapia con finasteride volgio compiere una scielta il più possibile consapevole, e serena. Di certo consulto il mio dermatologo, ma volevo anche un parere andrologico.

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è uno squilibrio grave ma potrebbe essere comunque legato alla prolungata assunzione di basse dosi di Finasteride.

Ora risenta il suo dermatologo.