Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dispnea persistente

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010

    Dispnea persistente

    Buona sera,vorrei un Vs parere circa un sintomo che da 10 giorni mi sta rendendo al vita molto difficile.
    Ho una continua sensazione di mancanza d'aria. Cerco continuamente aria con sbadigli o con profondi respiri che a volte mi danno sollievo,altre,invece,non riescono a riempire d'aria i polmoni ,smorzando il respiro e creandomi crisi di panico.
    In questo caso mi sembra di soffocare e inizio a sudare sino a quando trovo il sospiro profondo "giusto". A questo punto mi rilasso un pò poi ricomincia.
    Di notte,invece,dormo tranquillo.
    A dicembre mi sono sottoposto,per controlli di routine,a visita cardiologica con ECG-eco-test da sforzo,tutti negativi.
    A marzo ho fatto una tc torace con mdc (nel 2009 sono stato operato di tumore al testicolo): tutto negativo.
    Ieri mi sono recato al PS ove,piuttosto frettolosamente,mi hanno fatto rx torace e ecg e dimesso con diagnosi:dispnea sospirosa da ansia.
    Prendo da quando è iniziato il tutto del lexotan che a volte migliora la situazione ma non ho eliminato il sintomo.
    Quando non trovo il respiro profondo,le crisi sono veramente brutte.
    Secondo voi è fattibile la diagnosi? cosa altro potrei fare a livello di cura?
    grazie mille per la risposta



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 68 Medico specialista in: Pneumologia

    Risponde dal
    2009
    SEMBREBBE DAVVERO TRATTARSI SOLO DI ANSIA (LA SENSAZIONE CHE PROVA E' DAVVERO PENOSA, PEGGIO DI UN PZ. CON INSUFFICIENZA RESPIRATORIA!). CONSIGLIO UNA VISITA PNEUMOLOGICA CON SPIROMETRIA: LA NORMALITA' DELLE QUALI LE DAREBBE CERTEZZE E TRANQUILLITA'. FORSE PIU' DEL TRANQULILLANTE STESSO. IN QUELLE SITUAZIONI EFFETTUI, INTANTO, UNA ESPIRAZIONE MASSIMALE, PAUSA ESPIRATORIA DI 1 - 2 SECONDI: OTTERRA' UNA INSPIRAZIONE PROLUNGATA E "SODDISFACENTE"
    CORDIALMENTE


    Dr. Vito Di Cosmo
    Pneumologia e Broncologia
    Ospedale CSS di S G Rotondo

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    buon giorno dottore e grazie per la risposta.
    Nel frattempo ho fatto un emogas con questi risultati:
    ph 7.47
    Pco2 32
    Po2 71
    Na+ 137
    k+ 3.6
    ca++ 1.14
    glu 97
    lat 1.3
    hct 47%
    hco3 23.3
    hco3std 25.2
    tco2 24.3
    beecf -0.4
    be 0.4
    so2 95%
    Il medico lo ha refertato come "nella norma" ma ,girando su internet,ho notato che i primi 3 valori sono fuori range in particolare quello del Po2. Sto aspettando una visita dal broncopneumologo,nel frattempo sono parecchio preoccupato. Cosa ne pensa? dovrei tornare in Pronto Soccorso? Con terapia Lexotan i sintomi sono molto diminuiti.
    grazie tante per la risposta



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 68 Medico specialista in: Pneumologia

    Risponde dal
    2009
    La pO2 = 71 mmHg è ancora, tutto sommato, nei limiti. La pCO2 0 32 e il pH = 7,47 fanno pensare, invece, ai limiti per alcalosi respiratoria: come se iperventilasse,
    classico degli stati d'ansia...
    CORDIALMENTE


    Dr. Vito Di Cosmo
    Pneumologia e Broncologia
    Ospedale CSS di S G Rotondo

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10/07/2011, 23:01
  2. Assenza di respiri lunghi
    in Pneumologia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 04/09/2011, 21:25
  3. Presunta asma o ansia
    in Pneumologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19/09/2011, 21:14
  4. Respiro strozzato
    in Pneumologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15/10/2011, 02:01
  5. Tosse e dispnea notturna
    in Pneumologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17/10/2011, 10:27
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896