Utente 214XXX
Gentili medici, ho 46 anni e la mia vita sessuale di coppia è iniziata molto tardi (44 anni), purtroppo mi ritrovo ad affrontare quel fastidioso problema che è la difficoltà a mantenere una regolare erezione durante il rapporto sessuale. Premetto che ha fine 2009 sono stato sottoposto a circoncisione per una fimosi che mi impediva di avere rapporti normali questa è appunto una delle cause che a provocato il ritardo dell'inizio della mia vita sessuale di coppia. Dopo l'intervento pensavo di aver risolto i miei problemi ma purtroppo non è così. Praticamente cosa succede se l'ho faccio da solo (masturbazione) funziona tutto regolarmente (erezione piacere eiaculazione) quando lo faccio con la mia partner difficilmente riesco a mantenere un'erezione soddisfacente e ad arrivare all'eiaculazione (usiamo il preservativo). Ne ho parlato con il mio uroglo che mi ha fatto un'ecografia confermandomi che i corpi cavernosi sono nella norma e che non ci sono disfunzioni organiche. Inoltre vi segnalo che da quasi 3 anni prendo una compressa di Xatral 10mg per una ipertrofia prostatica benigna e che da 7 anni prendo ogni mattina 5mg di Cipralex. Il mio urologo mi ha detto che il mio è un problema psicologico e che motlo probabilmente il mio è solo un problema di ansia da prestazione e la paura di non essere in grado di soddisfare la mia partner. A suo tempo l'urologo mi aveva prescritto 1/2 compressa di Levitra, per darmi una mano ad acquistare una certa sicurezza, aumentabile fino ad una. Secondo voi la sua diagniosi è corretta?
Vi ringrazio per la pazienza e porgo cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la terapia psichiatrica,aggiunta allo stato ansiogeno,all'uso del profilattico,alla IPB etc.,giustifica le difficolta' espresse.La diagnosi andrologica,credo basata anche sull'ecodoppler penieno dinamico,scongiurerebbe problemi vascolari...Ha eseguito i dosaggi ormonali?
Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dr. Izzo la ringrazio per la risposta, ora che mi ci fa pensare a suo tempo (fine 2009 credo) il mio urologo mi aveva sottoposto personalmente ad un ecodopler penieno senza riscontrare problemi di alcun genere, mancherebbero appunto gli esami ormonali ai quali mi sottoporro il più presto possibile. Quello che faccio fatica a spiegarmi e che mi turba molto è che con la masturbazione tutto funziona normalmente. E' veramente una cosa direi umiliante.
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...comunque, e' un dato clinico positivo ...l'ecodoppler era basale o dinamico (con induzione dell'erezione)?Cordialità
[#4] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore meno male che qualcosa di positivo c'è!
L'ecodoppler era sicuramente basale.
Cordialità!