Utente 214XXX
Gentilissimi Dottori
Sono un giovane medico che frequenta in un reparto di dermatologia e volevo avere la vostra opinione circa un caso clinico abbastanza particolare. Un paziente dopo visita dermatologica e' stato avvisato della presenza di un nevo fortemente displastico e quindi si e' cosigliata l'asportazione chirurgica e successivo esame istologico. Oggi ci hanno riferito dall' anatomia patologica che il tessuto asportato era troppo piccolo e ricco di tessuto adiposo per cui durante l'allestimento del vetrino il pezzo si e' disciolto e di conseguenza non e' possibile avere il referto.
La mia domanda quindi: e' mai possibile una cosa del genere? Anche perché il nevo asportato aveva un diametro di 12 mm in piu' se si considerano i margini di escissione chirurgica il pezzo non era mica invisibile. Inoltre mi chiedo prima di fissare il tessuto sul vetrino non si effettua la descrizione macroscopica con la descrizione completa tipo colore, dimensioni ecc? Sinceramente c'è qualcosa sotto che non mi convince!!! Mi piacerebbe avere un vostro parere. Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>Sinceramente c'è qualcosa sotto che non mi convince!!!>

Credo sia impossibile interpretare quanto descrive senza "sentire" direttamente la versione del patologo, in considerazione del fatto che le osservazioni del "giovane medico" sono condivisibili.