Utente 173XXX
Salve,
so di avere una lieve ernia iatale, che curo con lansoprazolo, ma non so fino a che punto i sintomi che sto avendo in questi giorni possano centrare.
Avverto come delle spillate al centro del petto, praticamente sul cuore... alla parte alta: diciamo subito sotto il collo.
Ovviamente quando avverto questi sintomi ho tanta paura e sudo freddo.
Una sorta di pesantezza al centro del petto, come una compressione.
Avverto anche la necessità di fare dei grossi sospiri, che tuttavia è come se non riuscissi a completare bene.
L'ultimo ECG che ho fatto risale a novembre e si rilevava solo elevata frequenza tachicardica (mi sembra intorno ai 110 o 120 bpm). C'è da dire che ero abbastanza agitato quel giorno. E blocco di branca destro incompleto. Ho fatto inoltre un ecocardiogramma dove si rileva lieve rigurgito sulla mitrale e sulla tricuspide.
Secondo voi gli esami eseguiti sono sufficienti ad escludere problemi di tipo cardiaco?
A cosa potrebbero essere dovuti questi miei sintomi attualmente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il tipo di dolore che lei riferisce non ha le caratteristiche del dolore di origine cardiaca. Tuttavia se lei avesse familiarità per ictus od infarti o peggio ancora fosse fumatore , sarebbe opportuno che lei eseguisse un ECG sotto sforzo
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Familiarità in che senso?
Non sono fumatore.
Io i sintomi li ho anche a riposo... Non solo sotto sforzo.
Ictus o infarti sono possibili anche alla mia età?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Alla sua eta' sono rarissimi.
Smetta di preoccuparsi
Per familiarità si intende acere in a miglia parenti che sono stati colpiti da infarto ed ictus.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
beh per infarto ce ne sono stati in famiglia...
può darsi che i miei sintomi siano semplicemente dovuti all'ernia iatale?
inoltre lo scorso anno a maggio feci anche un egc holter delle 24 ore dove fu tutto ok.. si figuri che quel giorno non ebbi neppure un extrasistole (che generalmente ho).

ps: le spillate che avverto sul petto è come se fossero superficiali... praticamente è come se i peli si staccassero.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Appunto, non sintomi di tipo cardiaco, si tranquillizzi.
Arrivederci
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
si in effetti credo che lei abbia ragione, però devo ammettere che è molto difficile non preoccuparsi.
ogni tanto sento il polso e diciamo che quando sono più calmo faccio circa 80 bpm.
poi però accade sempre qualcosa che mi fa preoccupare.
per esempio prima sentendo il polso ho avvertito per un istante come se si fosse fermato e in quel preciso istante ho avvertito un extrasistole: da quel momento ho iniziato a ripreoccuparmi... uff... inoltre quando mi preoccupo sento una vera e propria mancanza d'aria... cioè riassomiglia tutto a sintomi cardiaci...
[#7] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
secondo lei quindi è utile un ecg da sforzo?
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se può tranquillizzarla lo esegua pure.
Con questo la saluto. Arrivederci
Cecchini