Utente 202XXX
Ho un problema di erezione,nella diagnosi ricordo le parole DEFICIT VENO OCCLUSIVO!!Mi hanno dato il Cialis,e un altro paio di farmaci per la sterilità,ma per quanto tempo dovrò prendere questa roba??E' possibile che,dopo un mese abbondante di terapia,non abbia ancora avuto risultati significativi??Fatemi sapere,grazie!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
La durata della terapia e' variabile per quanto riguarda i risultati anche quelli vanno monitorati e talvolta richiedono del tempo
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Quindi il fatto che,dopo più di un mese,non abbia ottenuto risultati notevoli non deve scoraggiarmi,dottore??
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se però il problema dovesse ancora perdurare, bisogna risentire il suo andrologo e con lui rivalutare attentamente tutta la sua problematica sessuale.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,


l'utilizzo del Cialis potrebbe consentirle di avere erezioni valide, accettabili anche in presenza di una sindrome veno occlusiva cavernosa ma , certo, non può eliminare il problema o "guarirla" da tale patologia vascolare.
Ne parli con il suo andrologo
veda www.erezione.org
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Rivalutato tutto il suo problema clinico con il suo andrologo poi ci riaggiorni, se lo desidera.
[#6] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Scusate,vorrei sapere una cosa!!Ho problemi di disfunzione erettile,ultimamente mi sono fatto ricontrollare il testosterone libero!!E' risultato 67,mentre il valore massimo è 40!!Eppure non mi sento ancora pronto per affrontare un rapporto sessuale,ma come mai??L'erezione non dipende dal testosterone libero??Così alto,dovrei fare benissimo l'amore,ma non è così,perchè??Un testosterone libero così alto non vuol dire??
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il testosterone libero alto vuol dire semplicemente che da un punto di vista ormonale non ha problemi ma un'erezione dipende da molti altri fattori.

Si rilegga per bene l’articolo, sempre pubblicato sul nostro sito, visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Volentieri,leggerò quel sito,però mi dica un'ultima cosa,sto prendendo queste medicine ormai da un paio di mesi,e,per l'erezione,non vedo ancora risultati significativi,forse ci vuole più tempo??Ecco le medicine:Cialis,proviron 50 mg e una preparazione galenica,per il benessere in generale!!Le conosce tutte,queste medicine??E' possibile che un paio di mesi siano ancora insufficienti,per un'erezione soddisfacente??Intanto do un'occhiata al sito,la ringrazio,dottore!!
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le terapie consigliatele generalmente iniziano a dare i loro effetti positivi già dalla prima settimana, soprattutto se il problema ha una causa di natura prevalentemente vascolare od ormonale.

Se non ha notato ancora significativi miglioramenti alla sua particolare situazione clinica allora bisogna risentire in diretta il suo andrologo.

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Va bene,risentirò il mio andrologo,intanto che faccio??La ordino questa cosa,qui sul link??Mi dica,mi dica che mi fido di lei!!!
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non faccia nulla, non si pasticci e soprattutto non si sottoponga ad autoterapie senza consigli mirati e senta subito, se possibile, il suo andrologo in diretta.
[#12] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
L'ho sentito,e ha detto che quelle compresse fanno benissimo,.....a chi le vende!!Lei è della stessa opinione,vero??Eccole qui,sul link!!!

[#13] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
non inserisca link a siti che vendono pastiglie online. Tenga sempre presente che in Italia è illegale vendere farmaci online senza ricetta, quindi questi siti operano dall'estero senza alcun controllo e spesso ne approfittano per vendere copie finte dei farmaci con rischi importanti per chi assumesse pillole di cui non è possibile conoscere contenuto e composizione.

Grazie
staff@medicitalia.it