Utente 212XXX
Sono una donna di 37 anni e da 3 anni che convivo con un problema che non riesco a combattere: agli inizi mi erano comparse vicino al pube e ai genitali delle piccole pustole che un po alla volta si arrossavano nel giro di 5/6 giorni fino a scoppiare dove usciva del pus misto a sangue, agli inizi lo combattuta con delle classiche pomate al cortisone ma senza risultati. Mi sono recata dal primo dermatologo che purtroppo mi aveva detto che non potevo farci niente dovevo convivere con questo tipo di problema, rammaricata dell'esito della visita ho convissuto con questo tipo di problema. La cosa è andata sempre peggio nel senso che le bolle mi sono venute più frequenti e intense ma anche nella parte interna dei genitali creandomi dei problemi di bruciori fastidi dei movimenti ecc.. Esasperata mi sono recata ad un altro dermatologo il quale mi ha prescritto una cura per 3 mesi di un antibiotico il "tetralysal" associato ad una pomata il "benzolait bifase 10" e poi in seguito la 5 dico la verità la cosa è andata bene per un paio di mesi, ma ai me pur prolungandola la cura mi si sono ripresentate nuovamente le bolle, sfiduciata non so più cosa fare vi ricordo che ho effettuato tutti gli accertamenti del caso senza riscontrare nessun problema, io da parte mia non so più cosa fare sono disperata anche perchè è un problema che si ripercuote anche a livello sessuale e per questo sto avendo anche dei problemi con mio marito, vi prego aiutatemi vi rinrazio cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

che diangosi le hanno realmente fatto i Dermatologi? Follicolite? Idrosadenite suppurativa? altro?

[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
dottore non mi anno dato nessun tipo di diagniosi perchè a tutt'oggi non sanno di cosa si tratti l'ultimo dermatologo mi ha dato un trattamento per un probabile acne ma questa cura non ha dato i suoi frutti quindi penso che non sia acne saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
LA diangnosi è necessaria!
senza quella non si può pensare a una terapia adeguata: il controllo dermatologico a questo punto si rende nuovamente indispensabile.

ci tenga pure aggiornati
[#4] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Prima di tutto la ringrazio dottore per la sua disponibilità, riguardo alla discussione ma se nessun dermatologo mi ha dato una diagniosi, questo cosa vuol dire che è un' infezione sconosciuta o che dovrei cambiare dermatologo? la ringrazio a presto.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Beh, al dermatologo NULLA deve essere sconosciuto riguardo alla dermatologia! La diagnosi e' una necessita' e non credo he il suo caso sia raro o problematico leggendo il suo scritto.

Tenga pure aggiornato il consulto se vorrà

Saluti