Utente 211XXX
Buonasera, ho subito un intervento di fimosi in giugno.
A distanza di 1 mese circa, la ferita si è completamente rimarginata, ma penso che il problema non sia completamente risolto.
Infatti in erezione, nonostante il glande sia completamente scoperto, non riesco a stendere il prepuzio oltre la base del glande, operazione che invece riesco ad eseguire in stato normale. E' come se in erezione il "completo movimento" sia bloccato.
Ho però notato che nella parte posteriore del pene, alla base del glande, c'è un po' di prepuzio "attaccato". Tant'è vero che in erezione, cercando di tirare il prepuzio in basso, è fuoriuscito anche del sangue (non poco).
Mi sono recato dal chirurgo che mi operò e questi, dopo avermi visto, ha risposto che occorrerebbe un altro colpo di bisturi, ma che si poteva anche attendere per vederne l'evoluzione naturale.
Ho due perpelssità:
1 - in erezione, il prepuzio, così come in posizione normale, deve essere tirato fino in basso senza alcun tipo di problema? (penso di sì).
2 - in posizone normale, riesco a stendere il prepuzio di 1 cm dalla base del glande (anteriormente, ossia dove non vi è la parte attaccata). E' normale che sia solo 1 cm? Forse è dovuto dalla parte di prepuzio eliminata a seguito della fimosi?
3 - questo colpo di bisturi, può essere eseguito ambulatorialmente con maggior praticità rispetto alla fimosi?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alla prima domanda le rispondo di sì mentre alla seconda e alla terza le dico che deve sentire in diretta il suo chirurgo, quello che l'ha operata.

Poi ulteriori informazioni può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Infine se desidera ancora altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Il link che mi ha fornito, cliccandoci su, mi dice:

Risorsa non disponibile:
errore nel link, notizia inesistente oppure cancellata.




In sostanza il fatto che durante un'erezione, cercando di tirare il prepuzio fino in basso, mi sia uscito del sangue, non è normale...
è solo che non capisco perchè il mio chirurgo invece di essere convinto ad intervenire nuovamente, ha deciso di aspettare.
Ora non sono tranquillo e sto pensando di farmi vedere da un andrologo/urologo.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbe essere il suo problema semplicemente un ferita non ancora completamente guarita e quindi è bene aspettare ma, se presa la decisione, senta pure un secondo parere.