Utente 719XXX
Salve,
grazie anticipatamente per il tempo dedicatomi, espongo il mio problema..
La mia storia clinica degli ultimi due anni è stata decisamente movimentata , ma al momento la mia attenzione è ferma sui dei dolori al basso ventre nella zona appendicolare:
circa 1 mese e mezzo fa sono stata portata in pronto soccorso per sospetta appendicite acuta, è stato effettuato un emocromo che ha rilevato un numero elevato di neutrofili (84.70% [I.R. 35.00 - 75.00]) e un conseguente basso numero di linfociti (9.85% [I.R. 25.00 - 55.00]), mi hanno iniettato via endovenosa ROCEFIN + soluzione fisiologica e tornata a casa ho effettuato 10 giorni di cura con il FIDATO(via intramuscolare) più alimentazione iper-controllata e tutto sembrava passato.
Poco dopo per ulteriori controlli ho effettuato un'ecografia all'addome e non è stato trovato nulla.
Circa 10 giorni fa ho dovuto effettuare un estrazione di un terzo molare inferiore(ottavi inferiori in disodontiasi,con orletto osteolitico agli angoli mandibolari) con cura antibiotica (AUGMENTIN) pre e post operatoria. Le dico questo perchè magari può centrare con i dolori che ho attualmente da circa 5 giorni sempre nella zona appendicolare, simili a quelli di un mese e mezzo fa per i quali si sospettava appendicite acuta.
Ho effettuato visita ginecologica per escludere cause ovariche e così è stato.
Il medico curante mi ha detto di moderare l'alimentazione (già moderata in seguito all'estrazione) e di prendere un anti-spastico o antidolorifico (per via telefonica ) che non ho ancora preso per paura di mascherare i sintomi.
Io credo di avere una buon sopportazione del dolore (ho sofferto di calcoli renali e so cosa significa "provare dolore" ) e mi chiedevo se questo male che avverto(più che male è molto fastidioso con rare fitte più accentuate) è realmente un sintomo di appendicite o potrebbe essere altro,escludendo che non ho nè nausea nè vomito nè stati febbrili in atto.
Sono preoccupata perchè non vorrei arrivare tardi ad un probabile intervento di appendicectomia, cosa ne pensate ? Se non è appendicite cosa li può scatenare? chiedo aiuto.. :(
Grazie infinite...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Utente 719XXX

Iscritto dal 2005
Gentili dottori, vi aggiorno sulla situazione:
Ancora oggi i dolori continuano..a volte sono assenti anche se per poco..altre volte sono più acuti e pungenti ma molto brevi...per la maggior parte del tempo invece sono costanti e fastidiosi.
Sono sempre più titubante sul fatto che possa essere appendicite, quindi a questo punto proprio non saprei..continuo ad avere un'alimentazione molto leggera nell'attesa di un vosto consiglio..

Di nuovo grazie..
[#2] dopo  
Prof. Massimo Vergine
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile utente

Se i sintomi persistono le propongo di sottoporsi ad una ecografia accurata dell'addome e magari effettuata da un buon ecografista in quanto con una buona dose di esperienza sapranno dirle se vi è un interessamento appendicolare, e magari studiare l'ultima ansa digiunale e il cieco per escludere un iniziale interessamento infiammatorio visto che è 2 anni che ne soffre.
In tal modo potrà studiare anche le ovaie per escludere presenza di cisti ovariche.
Si potrebbe pensare vista la sede dei sintomi ad una sindrome di colon irritabile, frequente in donne di giovane età.

Colgo l'occasione per ringraziarla per l'attenzione e le auguro Cordiali Saluti

Prof. Massimo Vergine
www.massimovergine.it