Utente 443XXX
Buonsera a tutti. Vi espongo il mio problema:
Mi è stata diagnosticata la scabbia , in seguito ad un rapporto sessuale con la mia attuale compagna , anche lei infetta.
Ho iniziato la cura con lo Skab 2 , ne ho usato tre flaconi cosi' come mi è stato diagnosticato dal dermatologo.
Ora , a distanza di 25gg , ho sempre delle pustole rosse nel glande , e qualche d'una nelle mani. Dopo aver applicato la crema sul pene ho sempre dei forti bruciori , anche se sempre meno persistenti. La mia compagna si sta curando come me , pero' nessuno dei due è ancora del tutto guarito.
Stiamo continuando ad avere rapporti sessuali.
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu
24% attività
0% attualità
8% socialità
NOCI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
caro amico,premetto che e' importante farvi seguire entrambi da un dermatologo.La terapia gia' effettuata e' valida ma la persistenza delle lesioni puo' essere legata a vari fattori,come la resistenza al farmaco o ad una reinfezione da conviventi o da biancheria.Studi recenti sottolineano l'efficacia della permetrina al 5%,non disponibile in italia ma prescritto come galenico dal tuo dermatologo.Saluti
[#2] dopo  
Utente 443XXX

Iscritto dal 2005
Grazie ancora Dottore ,
la disturbo ancora una volta:
Ho paura che la causa sia da attribuire al proseguimento dei rapporti sessuali con questa ragazza.Lei ha ancora sui fianchi delle pustole rosse e continua a grattarsi.
Io credevo di essere guarito ma mi sono spuntate sull inguine e sul glande un altra distesa di pustole.
Le mani sono secche e mi prudono , e presentano delle microlesioni.Le pustole sono rimaste solamente sul glande , nell inguine e nelle mani.
Sono disperato , ormai è piu' di 60 giorni che mi affligge e lo skab 2 pare provocare solo dei forti bruciori.
In attesa di una sua risposta sentitamente ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Sarracco
20% attività
0% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Le consiglio di farsi prescrivere la permetrina in crema al 5% e di praticare una attenta disinfestazione ambientale (soprattutto materassi e cuscini) e di far praticare la terapia anche ai vostri coinquilini.
[#4] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
il rapporto sessuale, di per se, non è il responsabile della scabbia, lo è invece un "animaletto" che si trasmette con il contatto che avviene tra conviventi, soprattutto se dormono nello stesso letto o hanno contatti stretti e prolungati.
se la diagnosi è giusta il trattamento con permetrina al 5% per 3 giorni la sera su tutto il corpo escluso la testa è risolutivo solo se accompagnato da disinfezione della casa da eseguire come descritto:
chiudere per 24 ore tutti i vestiti asciugamani lenzuola etc in un sacco e poi lavarli ad alta temperatura.
bruciare in un contenitore per stanza dei fiori di zolfo aprendo tutti i cassetti e gli armadi (uscire di casa mentre lo zolfo brucia)
lavare tutto quanto si possa lavare in lavatrice o a secco.
seguire scrupolosamente tutti i passaggi descritti per eliminare definitivamente l'animaletto dalla tua casa.
se dopo tre giorni il prurito notturno persiste metti una crema lenitiva per altri 4-8 giorni .
(naturalmente tutto ciò se la diagnosi è quella giusta)
saluti carissimi e fammi sapere
Dr Marcello Stante
drstante@aliceposta.it