Utente 681XXX
Gentili medici di Medicitalia,

è da più di un anno che sono sottoposto ad un trattamento ortodontico pre-chirurgico per correggere una malocclusione di II classe. Recentemente il mio ortodontista e il mio chirurgo mi hanno prospettato la possibilità (remota) di non toccare, durante l'operazione, il mascellare ma soltanto di far avanzare il mandibolare per evitare la possibilità di un mento sfuggente. Fermo restando che si tratta solo di una ipotesi, mi chiedevo allora se fosse possibile un contestuale intervento di mentoplastica e soprattutto se il costo di questo intervento fosse coperto o meno dalla mutua come per l'intervento maxillo-facciale. Grazie in anticipo per la vostra gentilezza nel rispondermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
qualora la genioplastica o mentoplastica sia contestuale all'osteotomia mono- o bi-mascellare, l'intervento è prevedibilenella maggioranza dei casi in regime istituzionale (mutua).
Qualora isolato, a fini estetici, non rientrerebbe nei livelli essenziali di assistenza come ogni intervento di chirurgia estetica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 681XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio, Dottore! E' stato gentilissimo e chiarissimo!