Utente 190XXX
salve, sono un ragazzo di 21 anni, oggi ho tenuto per qualche ora un paio di jeas stretti, e andavano a premere su un neo che ho sul fianco che va a ritrovarsi sotto l'elastico degli sleep. togliendomi i jeans ho notato che avevo un dolore al tatto vicino al neo, questo neo e piccolo, e il neo piu scuro che ho, e mi è comparso con l'eta. il neo e di forma normale tondeggiante con un diametro di 1-2 millimetri, con una specie di rientranza al centro, non mi prude, e non mi fa male il neo di per se. al tatto nel punto preciso del dolore si sente come se ci fosse un nervo accavallato. avevo gia intensione di andarlo a far vedere dal mio medico curante. mi chiedevo se fosse necessario farmelo asportare, come anche un neo che si e schiarito nel tempo ma che non mi ha mai dato fastidio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo
32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Certamente dire che un neo va asportato o meno senza vederlo è impossibile. Il mio consiglio è quello di fare vedere il neo ad un dermatologo che se necessario esegua una dermatoscopia e se necessario andare dal chirurgo per l'asportazione e l'esecuzione di un esame istologico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 190XXX

Iscritto dal 2011
aggiorno, il dolore e sempre lo stesso, forse un po piu esteso, se e cosi di poco, il neo non ha cambiato il suo aspetto. inoltre sto notando di avere un po di difficolta ad urinare, ho misurato la temperatura e la ho a 37,2 , ma credo sia perche questi ultimi 2 giorni sto lavorando e ho un po di dolori muscolari dappertutto. cosa potrebbe essere?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo
32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Non c'e' alcuna relazione tra il neo ed il resto della sintomatologia , magari si tratta di un problema urinario come una colica renale o una cistopielite lieve . Il mio consiglio è quello di farsi verede dal suo medico curante che le sapra'indicare la soluzione corretta.