Utente 215XXX
salve, premetto che all'apparenza la mia domanda possa apparire "stupida", ma mi trovo costretta a farla visto l'ignoranza e la mancanza di informazioni presenti nel web riguardo l'argomento. volevo chiedervi se è possibile che non esca il liquido prespermatico...al mio ragazzo purtroppo capita..e molto spesso ci troviamo costretti a usare lubrificanti per evitare la secchezza del pene. infine volevo sapere se questo "problema", qualora lo sia possa creare problemi di fertilità. vi ringrazio tantissimo per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gen.ma utente,
il liq prespermatico cioè prostatico è presente proprio quando esiste eccitazione e la quantità è molto variabile.
Non credo ci sia da preoccuparsi.Quindi da ciò nessun problema di fertilità.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,

il liquido "pre-eccitatorio" serve ad alzare il pH a livello dell'uretra, cioè il "canalino" da dove esce l'urina ma anche lo sperma.

Questo liquido è prodotto essenzialmente da due ghiandoline, situate nel piano perineale e chiamate da chi le ha scoperte con il suo nome, cioè Cowper.

Generalmente questo permette agli spermatozoi, presenti nel liquido seminale, di uscire senza essere "colpiti" dall'acidità che generalmente è presente in questa struttura anatomica da dove passa appunto anche l'urina che è acida.

Comunque, se questo liquido è assente o "abbondante" o fuoriesce in situazioni non previste, è bene, senza ansie eccessive per la fertilità, far valutare il problema anche all'andrologo di fiducia del suo ragazzo; potrebbe forse essere solo un momentaneo problema psicologico.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
innanzitutto ringrazio entrambi i medici per aver attenzionato la mia domanda :).

Dr. Beretta volevo chiederle se poteva chiarirmi cosa intende con la frase: "potrebbe forse essere solo un momentaneo problema psicologico." volevo aggiungere che stiamo insieme da due anni e non c'è mai stato un momento in cui questo liquido sia stato presente. quando chiedo spiegazioni a lui, lui risponde che esce un attimo prima dell'eiaculazione. lei crede sia possibile? infine volevo chiederle come si fa ad affrontare un simile discorso con il proprio ragazzo e convincerlo ad andare da un medico? ogni volta che tocco l'argomento mi risponde: vuoi avere la certezza che sia io l'uomo giusto? "

un saluto
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se da sempre ha questo problema si esclude l'ipotesi psicologica.

Su come convincerlo, senza stressarlo troppo, a fare una valutazione andrologica gli ricordi che quasi tutte le ragazze della sua età hanno già fatto una vista ginecologica di controllo!

Come dicono in Toscana:" Meglio aver paura che buscarle!":

Ancora un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dr. Beretta la ringrazio ancora :) cercherò di affrontare questo argomento con lui, ma non sarà facile, tra l'altro lui ha avuto un ernia all'inguine anni fa, spero che tutti questi fattori non abbiano influito.

un caro saluto
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, ci riaggiorni.