Utente 782XXX
Salve gentili dottori

ho una curiosità da chiedere.

Ho 28 anni, sono affetto da spina bifida dalla nascita.

Non ho mai avuto disfunzioni erettili (comuni in questa patologia), ma da sempre ho una scarsa sensibilità al tatto sul pene e il glande,legata alla lesione, la quale naturalmente non mi permette, nei rapporti, di provare la massima stimolazione

Un anno fa ho sostenuto una visita dal mio urologo-andrologo e gli ho chiesto se esistono rimedi per aumentare almeno di un minimo la sensibilità (pomate o tecniche chirurgiche) e mi disse che non vi sono rimedi.

Mi confermate che non c'è nessun tipo di possibilità di migliorare questa condizione?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le confermiamo le informazioni ricevute dal suo andrologo.

Se comunque desidera avere più informazioni su questi temi neurologici ed andrologici le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/216-sessualita-fertilita-traumi-vertebro-midollari.html .

Un cordiale saluto.