Utente 210XXX
Salve, sono un ragazzo 19enne con il complesso delle dimensioni peniene.

Il mio pene misura 15,5 cm se misurato dall'alto una volta che è stato piegato delicatamente a farlo divenire parallelo al pavimento, con il righello poggiato sul pube senza premere; se invece "premo fino a toccare l'osso pubico", sempre dall'alto, come è scritto che misurano i medici, allora la lunghezza è di 17 cm.
La tecnica di misurazione è giusta? Nelle tabelle sono un 17, circa, o un 15,5 (anche se ho sempre letto "misurazione a partire dall'osso pubico", immagino in quanto vincolo corporeo oggettivo).
Inoltre la circonferenza del pene a metà asta è di 14 cm.

Tre domande:

Intanto chiedo se rientro nella normalità, sia come lunghezza sia come circonferenza, e se ci sono particolari stimolazioni sessuali a me "precluse" in quanto "meno" dotato d'altri.

Preciso che non ho avuto problemi di sorta con le 2 ragazze che ho avuto... entrambe sono rimaste piuttosto soddisfatte.
Ora la mia domanda è: lo sarebbero state di più con uno con un pene grande?

Terzo e ultimo quesito: è possibile, come molti raccontano su Internet, aumentare le dimensioni del pene in modo non chirurgico (parlano di esercizi noti come "jelqing", di estensori che non ho ben capito cosa siano, ecc.).

Grazie mille per le eventuali risposte.

P.S. aggiungo una piccola postilla. Qualche anno fa mi fu diagnosticato un frenulo corto, il prepuzio insomma non scendeva. Tuttavia non l'ho mai trattato chirurgicamente con frenuloplastica, come voleva inizialmente il dottore, per semplice disattenzione. Ho notato che però, masturbandomi per alcuni mesi (cosa che prima non facevo se non molto di rado) il glande si è scoperto gradualmente, e del tutto. Quando va in erezione, adesso, il pene non mi dà alcun fastidio anche a glande scoperto...lo stesso vale durante il rapporto sessuale e ovviamente masturbandomi.
Tuttavia se il filino prepuziale era corto prima, non penso possa essersi allungato (infatti lo vedo comunque "teso" sebbene non mi dia alcun fastidio)...
E' un qualcosa che va trattato?

Vi pregherei di rispondere anche a quest'ultimo quesito. Grazie ancora a tutti i medici che presteranno attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gentile collega,

dai dati che riferisce, non specifica come ha ottenuto la misurazione che riporta: devo desumere che sia stata rilevata in erezione. Ciò premesso, le dimensioni sono normali e la misurazione, partire dalla cute in zona pubica, è accettata come norma standard per le misurazioni del pene.

Le dimensioni del pene ben poco-anzi nulla- influiscono sulla qualità del rapporto o altro: conta una buona rigidità. Certo, anche anatomicamente, le dinamiche di stimolazione durante il coito- anche in base alla posizione- possono realizzare percezioni del rapporto compreso l'orgasmo, anche diverse.


ci sono metodi che permettono di guadagnare un po' in lunghezza ma deve valutarli di persona con l'andrologo, attentamente, anche per ponderare i benefici e le attese.

circa il frenulo, è probabile che con il tempo il prepuzio abbia guadagnato in elasticità e quindi sia più elastico di prima, tale da rendere forse superfluo l'intervento sul frenulo.

cordialità
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un pene che da flaccido possa essere "tirato" fino ai 13 cm deve essere considerato un pene di lunghezza assolutamente normale per un italiano.
in erezione si può arrivare a "guadagnare" qualche cm in più.
Lei ha un pene assolutamente normale e credo che nessuna donna possa esprimere giudizi negativi in merito.
Spesso il maschio si trova in difficoltà quando deve mostrare il suo pene flaccido ad altri uomini, alle docce, in palestra, al mare per una innata paura del confronto
stia assolutamente tranquillo
veda www.erezione.org
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio delle risposte. Dr. Colpi: Si, ovviamente la misura riportata è presa in erezione piena, dall'alto, mettendo il pene parallelo al pavimento.
Quindi a quanto ho capito per avere una misurazione corretta devo soltanto poggiare il righello sul pube, e non "spingere fino all'osso pubico"? E la media così quanto sarebbe, Dr. Pozza, 13-14-15 cm?
Per quanto riguarda quei fantomatici esercizi di allungamento, c'è una base o sono tutte falsità? Posto che comunque si trovano in Rete non a pagamento, ovvio.
Mi fa comunque piacere, com'è ovvio, il rientrare nella norma. E il sito erezione.org è molto interessante.

Grazie mille.

[#4] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gentile lettore, può usare meglio il centimetro da sarto senza spingere

cordialità
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.