Utente 512XXX
Salve a tutti e grazie per la cortese attenzione. Sono un ragazzo di 16 anni, e premetto che ho un'ittiosi credo volgare, molto lieve e praticamente solo sull'interno coscia. Dico questo perchè sul pene mi ritrovo frontalmente due macchioline nere, simili all'ittiosi (non so giudicare onestamente), entrambe irregolari. Sono presenti zone irregolari un po' più scure anche dietro. Comunque, in una delle due macchie frontali, la più grande, è presente una sorta di peduncolo.
Posto che non ho mai avuto rapporti...Che cosa potrei avere?

Preciso che il peduncolo è sulla pelle, infatti tirando la pelle "sposto" anche il peduncolo e ovviamente le macchie...Ragion per cui mi scuso se l'argomento era dermatologia.

Ancora grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Mi creda è necessario un esame clinico.
Prenda appuntam,ento per una visita dermatologica o urologica o andrologica e troverà risposta seria ai suoi interrogativi
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 512XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio, intanto vorrei aggiungere due informazioni.
La prima, che ho avuto una fimosi, ma che si è staccata col tempo.
La seconda, ci tenevo a precisare che il peduncolo e le macchie non mi recano fastidio di nessun tipo e in nessuna occasione.
E' possibile qualche idea, psoto che comunque andrò a farmi controllare?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

le dico subito, pur da questa sede telematica, che la sintomatologia da lei addotta non può essere riconducibile ad una "ITTIOSI VOLGARE": tale patologia è una malattia genetica legata al cromosoma X e si manifesta con quadri dissimili da quelli che ci riferisce.
Con ogni probabilità le ricerche in internet le hanno ingenerato un pò di confusione, oppure la sintomatologia non è ben riferita, o probabilmente è solo una Xerosi cutanea (eccessiva secchezza della pelle)

ad ogni modo e per chiarire i suoi dubbi, le consiglio la visita specialsitica Dermatologico-Venereologica.

carissimi saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo, ROMA
[#4] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Anche io concordo col collega Laino nel dissuaderla dall'eccessiva ricerca su internet che può ingenerare falsi allarmismi e nel suggerirle dunque una visita ambulatoriale presso un reparto di urologia o dermatologia ospedaliero o universitario, ne poarli con suo padre e si faccia accompagnare con serenità
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#5] dopo  
Utente 512XXX

Iscritto dal 2007
Veramente l'ittiosi mi è stata diagnosticata previa visita medica dermatologica, e vorrei dire anche che l'ittiosi volgare non è legata al cromosoma X, ma solo quella X-linked (non so se sulle gambe ho questa o la volgare), a voler essere precisi.
Ad ogni modo l'ittiosi mi è stata diagnosticata per le gambe e il resto, non per il pene riguardo alle macchie(non essendomi ancora recato per una visita), sul quale ho solo fornito un dato: ho l'ittiosi, in modo da potermi spiegare meglio
Lungi da me dire se è questa la causa delle macchie. Lungi da me farmi una diagnosi da solo basandomi sulle ricerche su internet.

E ad ogni modo, non è questo il punto ^_^, bensì il suddetto foruncolo sul pene, accompagnato da alcune macchioline....forse una cisti?

Io comprendo benissimo che è difficile farsi un'idea via web, certo è che se in questo spazio ci si lava le mani e si consiglia (giustamente comunque) solo una visita medica, senza fornire neanche un'ipotesi ( da prendere, da parte mia, assolutamente come tale)...beh, medicitalia sarebbe da chiudere non credete?
Ovvio che andrò a farmi controllare, volevo solo sapere se in base alle informazioni da me fornite (ripeto, ittiosi e fimosi ormai "staccata" erano solo a scopo informativo) vi viene in mente qualche caso che vi è capitato...Voglio dire, il mio non sarà il primo caso nella storia!?
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ovvio che quando aumentano i dettami da parte vostra gentili utenti, per noi è più semplice identificare un problema:

per tale ragione l'invito che mi piace rivolgere è quello di non essere eccessivamente prolissi (viste le numerosissime richieste) ma perlomeno di indicare le principali caratteristiche dei vostri problemi o delle vostre richieste.

Nel caso specifico, difatti, era quantomai necessario saperre se una patologia del genere sia stata autodeterminata o chiarita in sede specialistica.

Ovvio che nel dettaglio, nonostante le Ittiosi siano un grandissimo capitolo che comprende forme dermatologiche completamente dissimili fra loro, mi preme ancora aggiungere (e correggere un particolare visto che siamo entrati nello specifico) e dirle che forme riconducibili alle Ittiosi sono di diversa natura:

La cosiddetta VOLGARE, autosomica dominante (credo la sua, anche se ribadisco la situazione descritta non mi sembra tuttavia completamente compatibile, per tale ragione o riassunto, forse troppo, vista la sua storia clinica che non potevo conoscere il quadro patogenetico)

La X-LINKED, di tipo recessivo legata al cromosoma X

La Lamellare, autosomica di tipo recessivo

Le ipercheratosi epidermolitiche di tipo autosomico dominante

Le eritrodermie ittiosiformi congenite, autosomiche recessive

e varie e molteplici forme importanti ma molto rare (anche se non eccezionali)

Pertanto, l'invito a farsi valutare dallo specialista, non è mai una ovvietà ma un consiglio più che attendibile, anche se apparentemente scontato, soprattutto quando si ingenerano dubbi su "casi unici al mondo" che esisteranno pure e di cose in mente (abbiamo descritto più volte associazione di natura genetica fra patologie dermatologiche, ed abbiamo avuto la fortuna di pubblicarne alcuni unici al mondo, ma questa è un'altra storia) caro ragazzo ce ne vengono fin troppe..quindi, il consiglio che volevo inviarle e quello di lasciare tali diagnosi perlomeno alle sedi opportune e non ad internet.

le invio i più cari saluti e ci tenga pure aggiornati della situazione dopo il controllo speciaslitico
Dott. LAINO, ROMA

[#7] dopo  
Utente 512XXX

Iscritto dal 2007
Dottore, non per fare polemica ma è stata lei che ha detto che l'ittiosi volgare è dovuta al cromosoma X : ""ITTIOSI VOLGARE": tale patologia è una malattia genetica legata al cromosoma X"...Per poi chiarire adesso.

Il fatto dell'unico caso al mondo era ovviamente una battuta, volevo solo dire che in base alle informazioni fornite da me magari vi viene in mente un caso simile...

Quanto al resto, che preciso è il nocciolo della questione, ovvero questo peduncolo sul pene accompagnato da macchie, se qualcuno può darmi un'idea prima che vada a farmi visitare...Beh meglio no?

Buon lavoro a tutti.

[#8] dopo  
Dr. Alessandro Benini
32% attività
20% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, la dermatologia più di ogni altra specialità necessita del contatto diretto con il paziente perchè necessita di visione diretta per poter cercare di fare diagnosi.La descrizione fatta da "non addetti ai lavori", seppur precisa, il più possibile, può far si che vengano poste diagnosi sbagliate e l'utenete si rechi alla visita prevenuto.Il nocciolo della questione è che le "macchioline" ed il "peduncolo" di cui parla vanno viste, magari con un videodermatoscopio in epiluminescenza.Quindi una volta che è stata fatta diagnosi può ritornare a trovarci se ha ulteriori curiosità.
Cordiali Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Caro ragazzo,

torno a dirti e lo faccio per continuare a far comprendere come sia impossibile per "infinità diagnostica" (dal melanoma con satellitosi alla neurofobromatosi tipo 1 - o se preferisci vista la tua preparazione in materia, Morbo di Von Recklinghausen..) passando per le cose più semplici e benigne, tutto è possibile...quindi..:)identificare una situazione similare a quella che descrivi: credo che il tuo "nocciolo" (fidati) va eviscerato solo in sede di vista specialistica, da produrre vista la tua minore età, assieme ai tuoi familiari:

Sarà nostra premura, se vorrai, aggiungere un commento non vincolante dopo la tua visita specialistica;

Spero altresì che ora avrai anche chiaro il perchè della non precisa collocazione della patologia ittiosi volgare (non grave) che tu dovresti portare nel tuo genoma e di cui mi occupo da quando eri un bimbo (senza alcuna offesa, ne polemiche..naturalmente, magari un domani diventerai un valente specialista anche tu!!;)

Mi si passi allora, una storiella simpatica, che ripropone un tema sempre più diffuso nell'ambito Medico-paziente:

un mio caro amico Collega, un esperto e bravissimo Medico, molto più anziano me, racconta che quando deve iniziare la conversazione con un paziente che si siede di fronte a lui per un consulto specialistico, solitamente dice :

"prego ...Collega.., mi informi sul suo stato di Salute..!!" ovvio che il suo rapporto con i propri pazienti è idilliaco, forse anche per questa auto-ironia che noi tutti dovremmo mantenere sempre alta..

Voi pazienti fate bene a sapere il più possibile sul vostro stato di Salute ma attenzione a non esagerare..!!

cheers!

Dott. LAINO, ROMA


[#10] dopo  
Utente 512XXX

Iscritto dal 2007
Spulciando qua e là quella di rimandare a visite senza dire nulla è un po' la tendenza di questo sito. Capisco poi bene che in dermatologia il discorso è valido più che mai, ne prendo atto e punto.

Da questo punto di vista, oltre a farvi sapere in futuro sullo stato delle cose e ringraziarvi comunque per l'attenzione, l'unico motivo valido per rimanere sul questo sito adesso, è capire questa frase del dottor Laino:
"Spero altresì che ora avrai anche chiaro il perchè della non precisa collocazione della patologia ittiosi volgare (non grave)"

La non precisa collocazione è avvenuta da parte sua, o per un lapsus (che sarà mai poi, succede) o perchè lei è stato approssimativo nei confronti di un utente...della serie, tanto io (il paziente)che ne so. Non capisco poi il motivo di certe frecciatine, del tipo " o se preferisci vista la tua preparazione in materia, Morbo di Von Recklinghausen.."...Voglio dire, che ho fatto di male?
Lei ha detto una cosa: ""ITTIOSI VOLGARE": tale patologia è una malattia genetica legata al cromosoma X ", e io ho precisato che quella legata al cromosoma x è la X-linked...Ma non perchè sono preparato in materia o chissà cosa, semplicemente perchè se ho una malattia, pur non grave, mi sono informato in passato.

Spero che questa piccola discussione possa rimanere in un clima amichevole, e non degenerare in certi atteggiamenti che a mio avviso sono abbastanza discutibili.

Saluti e ancora grazie per l'attenzione.
[#11] dopo  
Dr. Alessandro Benini
32% attività
20% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Caro Utente il nulla sarebbe non averLe risposto, invece con somma pazienza, ripeto che in medicina è fondamentale il contatto diretto ed in dermatologia, ciò, si accompagna più che in altre specialità, alla visione diretta del problema.Su questo sito per fortuna la maggior parte dei Medici iscritti hanno come prime regole di comportamento proprio ciò che ho appena elencato e per sua fortuna è capitato tra persone serie che non hanno fantasticato e blaterato,magari rendendola più contenta, su quello che descriveva.
La Medicina rimane una cosa estremamente seria pertanto faccia con tranquillità una visita Dermatologica e poi,ripeto,se vuole può tornare a contattarci per chiarimenti su quello che le viene detto.
Cordiali Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#12] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sicuramente caro ragazzo,

se hai visto lo spirito che anima il nostro servizio hai, od avrai modo in futuro, di ben comprendere quello che significa per noi Medici, la ricerca (molto difficile, ma non impossibile) di un supporto ai nostri pazienti utenti:

la lettura delle tue parole quali "approssimazione verso i pazienti" e le altre che hai scritto, non ci offendono, ma ci stimolano sempre a far di più, perchè anche uno solo dei nostri "pazienti" o se preferisci, "fruitori" di questo servizio si sentano "accolti" da questo supporto, pieno di errori perchè mancante di quello che va cercato sempre e comunque :

il rapporto diretto fra il Medico ed il suo Paziente: non perdere questa fiducia, perchè tu come giovane ragazzo rappresenti il Futuro di questa nostra Società, che va migliorata sia da parte vostra che nostra, ed anche a partire da un servizio socio-sanitario come questo.

Se hai compreso le mie parole ne sarò lieto, in senso contrario, spero le comprenderai in Futuro.

Carissimi saluti
Dott. LAINO, ROMA


[#13] dopo  
Utente 512XXX

Iscritto dal 2007
Certo che le comprendo, nonostante qualche maiuscola di troppo tra le quali mi devo destreggiare....L'ho detto, la Questione è Chiarita.

Vi farò sapere non appena possibile.
Ancora grazie per l'attenzione, e buon lavoro.
[#14] dopo  
Utente 512XXX

Iscritto dal 2007
Si tratta di una piccola cisti, da trattare con acido borico.
Le macchie, sempre sul pene, sono una semplice alterazione cromatica.

Questo l'esito della visita dermatologica.
[#15] dopo  
Dr. Alessandro Benini
32% attività
20% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, grazie per averci ragguagliato sull'esito della visita dermatologica che a quanto riferito tranquillizza tutti
Cordiali Saluti e a disposizione sempre per ulteriori chiarimenti
Dr.Alessandro Benini
[#16] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Grazie per i ragguagli che conferiscono serenità a questo dubbio diagnostico.

carissimi saluti
DOtt. LAINO, ROMA