Utente 214XXX
Salve, vorrei esplicare il mio problema. Premetto che faccio calcio da circa 3 anni. Sono un ragazzo di 13 anni, ed oggi, casualmente, ho scoperto cos'è il Pectus Excavatum(dopo ricerche sull'infossamento del mio sterno). Questa cosa mi preoccupa, e non so darle dettagli precisi riguardo all'infossamento. Posso solo dirvi che è più o meno lieve. In passato, avvertivo delle fitte al cuore, ma il medico di base mi diceva che erano classici sintomi di crescita. Ora non le avverto più, però, ora che ci penso, questo è collegabile con il Pectus Excavatum. Ho letto anche dell'Intervento di Nuss, praticabile dai 10 ai 14 anni, però non so davvero cosa fare. Volevo chiedervi, cosa posso fare? Vorrei dirlo ai miei genitori, però ho paura che possano sottovalutare la cosa, e non voglio, perchè sono abbastanza preoccupato. Attendo vostre risposte.
Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
il consiglio alla sua età è sempre di parlare comunque con i genitori per fare le cose di concerto. Nella norma basta spiegare cosa sia il problema e non lo sottovalutano anzi generalmente aiutano tantissimo il/la ragazzo/a nel prendere la decisione giusta. Utile aprrofodire con elettrocardiogramma, ecocardio, visitacardiologica e tc torace per la ricostruzioe in 3dimensioni della parete toracica. il caso deve essere poi valutato in visita da un chirurgo toracico.
cordiali saluti
PM
[#2] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio. Volevo chiederle un'altra cosa, se mi permette. Ad Agosto riprenderò a fare calcio a livello agonistico, come nei due anni precedenti. Ho letto che lo sport in genere, accentua il mio problema. Cosa può dirmi al riguardo?
[#3] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
le do conferma: spesso lo sport può accentuare il problema perchè aumentare lo spessore dei muscoli pettorali con l'esercizio, può far aumentare la differenza di profondità tra il piano sternale e quello della parete in genere. cordialità PM
[#4] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
dopo un po' di tempo, ne ho parlato con i miei, tranquillamente. Sono andato dal medico, e questo mi ha detto che il PE che riporto è di carattere ereditario. Infatti, lo aveva anche mio nonno. Quindi, non è necessario nessun intervento. Ho ripreso a fare sport da un mese, ma niente. La ringrazio assolutamente.
Senza aprire un altro topic, volevo chiederle un'altra cosa. Oggi, facendo allenamento, essendo portiere ho ricevuto un pallone, che ho preso male, e che è andato diciamo non tanto violentemente sui testicoli. Il testicolo destro era più duro di quello sinistro, ma non avevo nessun dolore nell'arco di cinque minuti. Premetto che il testicolo sinistro è situato un po' più in basso di quello destro, e quello sinistro è più morbido di quello destro(Ancora adesso è un po' più duro). Devo preoccuparmi? A cosa è dovuta questa "alteranza"?
La ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
per il secondo problema ovviamente il consiglio è sempre quello di rivolgersi agli specialisti del settore specifico. grazie