Utente 216XXX
Mio marito dopo una riabilitazione a seguito d'incidente d'auto, ha iniziato in modo amatoriale ha correre in bicicletta. Premetto che prima è sempre stato sedentario, lavoro,lavoro, casa e pantofole.
Questo è successo circa 2 anni fa. Ora è talmente convinto che guai fermarlo. Ha iniziato pedalando la domenica, e ora gareggia facendo gran fondo. Il mio dubbio è questo,dato che a cicli usa delle compresse di andriol (non riusciamo ad avere figli) e sulla scatola è impressa la scritta doping puo' a fine gara eseguendo analisi risultare positivo, ne assume 1 dopo i pasti. Non vorrei che gli fermino questo entusiasmo. Opppure quando puo' interrompere il trattamento prima dalla gara. Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,mi riesce difficile comprendere il razionale della terapia seguita da Suo marito,anche,e soprattutto,non conoscendo i valori diagnostici che l'hanno determinata.Che eta' ha Suo marito?Vedo aria di confusione,per cui consiglierei di porre il quesito al medico prescrittore.Cordialita'
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
concordo col il collega.

si aggiorni con il medico prescrittore

cordialità