Utente 216XXX
Buongiorno. Mio marito è stato operato l'anno scorso (prostatectomia) e da allora ha un eiaculazione asciutta. Vorrei sapere: 1. questo è da considerarsi definitivo e quindi non è possibile che ognitanto capiti un eiaculazione "normale"? 2. è necessario comunque adottare sistemi di anticoncezione o si può considerare come sterilità definitiva? Grazie della vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Se è stata eseguita una prostatectomia radicale per neoplasia prostatica , non ci sono rischi di gravidanza perchè lo sperma non viene più emesso.
In caso di resezione endoscopica della prostata o edenomectomia prostatica per ipertrofia prostatica si ha eiaculazione retrograda: il liquido seminale viene emesso in vescica ed eliminato dopo con la minzione. In questo caso la possibilità di procreare è assai difficile, ma non impossible(non si può escludere che un pò di seme passi nell'uretra). In tutti i casi descritti è possible l'inseminazione assistita.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio molto per la celere risposta che mi ha chiarito i dubbi.
Distinti saluti.